22 Marzo 2019

Figc, si lavora per una partita da giocare in Cina

FIGC CINA – Una partita di una giornata di Serie A da giocare in Cina “nei prossimi tre anni e con un budget adeguato”. Secondo quanto scrive il Financial Times è questo l’oggetto dell’accordo pluriennale su cui lavorano i vertici del calcio italiano con China Media Group, principale gruppo media dello Stato cinese, e di cui si discuterà domenica nel corso di un incontro a margine della visita del presidente cinese Xi Jinping a Roma, a cui saranno presenti rappresentanti di Pechino, il presidente della Figc Gravina, il presidente e l’ad della Lega Serie A, Micciché e De Siervo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 commenti

  1. [CAT] ha detto:

    Questi stanno fòri con l’accuso.
    E chi ci va a giocare in Cina? E dopo che c’è andato, quanto tempo gli dai per recuperare il jet lag?
    Se non sbaglio era uscita già fuori con il Real Madrid una storia simile.
    Follia pura.

  2. Tanjian ha detto:

    In realtà, prima dell’inizio dell’attuale stagione anche la Liga aveva sottoscritto un accordo simile per giocare una partita di campionato (per ogni giornata del campionato) in USA per poi rimangiarsi l’accordo quando l’Assocalciatori spagnola ha detto (giustamente) NO per gli stessi motivi che tu hai citato. Ormai il calcio è solo business. Ma piace a tanti (forse a troppi).