romanews-roma-gravina
Foto Getty

FIGC CONSIGLIO FEDERALE – Nella sede della Figc si è tenuto il Consiglio Federale per continuare a preparare un piano per la ripresa dei campionati. Secondo quanto riporta Sky Sport, c’è l’intenzione generale di riprendere le competizioni professionistiche, ossia Serie A, B e Lega Pro, in modo tale da poter terminare sul campo tutti i tornei. Sospesi definitivamente, invece, i campionati dilettantistici. La data più probabile per tornare in campo è quella del 20 giugno, anche se non è stata scartata definitivamente l’idea del 13 giugno nonostante a quel punto sia necessaria una leggera modifica al DPCM dello scorso 17 maggio. Sarà un calendario molto complesso, si giocherà ogni tre giorni.

FIGC, il Consiglio Federale: le date di questa stagione

Inoltre, il Consiglio Federale di oggi ha deciso che la stagione calcistica 2019/20 terminerà entro il 31 agosto. I campionati professionistici, invece, ovvero Serie A, B e Lega Pro dovranno chiudere entro il 20 agosto.

Quando inizia la prossima stagione?

La prossima stagione invece – quella 2020/21 – si aprirà il primo settembre (cioè un giorno dopo la chiusura di quella attuale). Questo non vuol dire che le squadre torneranno in campo a partire da quella data, ma si tratta di un riferimento per la riscrittura dei contratti a scadenza: “In subordine, qualora la ripresa non dovesse essere possibile, si procederà a modifiche di format e, in caso di definitiva interruzione, di definizione delle graduatorie con promozioni e retrocessioni con criteri da individuarsi che premino il merito sportivo”, si legge sul comunicato ufficiale pubblicato dalla stessa FIGC.

Figc, il Consiglio Federale parla dei playoff

I campionati di calcio di A, B e C hanno tempo fino al 20 agosto per essere portati a termine, e in caso di “nuova sospensione” per l’emergenza coronavirus il consiglio Figc rimodulerà il format dei campionati con “brevi fasi di play off e play out”. Se invece ci sarà un’interruzione definitiva, “la classifica sarà definita applicando oggettivi coefficienti correttivi”. E’ questo l’esito del consiglio Federale, dopo l’ok del Governo alla ripresa degli allenamenti collettivi e in vista della ripartenza dei campionati.

Stop ai campionati dilettantistici

“Per quanto concerne, invece, l’attività dilettantistica, ivi compresa quella femminile fino alla Serie B, valutate le condizioni generali e l’eccezionale situazione determinatasi a causa dell’emergenza Covid-19, il Consiglio ha deliberato di interrompere definitivamente tutte le competizioni, rinviando ad altra delibera i provvedimenti sugli esiti delle stesse competizioni. Resta fissato al 30 giugno il termine per la conclusione dell’attuale stagione sportiva”.

La Serie A Femminile

“Per quanto riguarda la Serie A Femminile, è stato deciso di verificare nei prossimi giorni le condizioni di ripresa, in base all’applicabilità dei protocolli sanitari da parte dei Club e alla disponibilità di contributi da parte della FIGC”.

2 Commenti

  1. e le coppe? ed il prossimo campionato?
    il mercato? la preparazione? le ferie? e se a novembre se ripresenta er sor covid ??
    dilettanti…

Comments are closed.