Fermo immagine, Roma-Fiorentina: Rui Patricio, guardiano del faro

Giacomo Emanuele Di Giulio
10/12/2023 - 22:53

Continua l’appuntamento con la rubrica di Paolo Marcacci al termine delle partite della Roma. Ogni post-gara un commento su quanto mostrato dagli uomini di Josè Mourinho.

Getty Images
Fermo immagine, Roma-Fiorentina: Rui Patricio, guardiano del faro

ROMA FIORENTINA MARCACCI – Continua l’appuntamento con la rubrica di Paolo Marcacci al termine delle partite della Roma. Ogni post-gara un commento su quanto mostrato dagli uomini di Josè Mourinho.

Rui Patricio, guardiano del faro

I contenuti della sua prestazione prescindono dal risultato, che avrebbe potuto essere differente per uno o più motivi; il fatto è che stasera Rui Patricio non avrebbe davvero potuto fare di più, perché dalla prima uscita bassa per mettere la pezza su un’incursione di N’Zola che aveva sorpreso l’intera retroguardia della Roma, il portoghese ha esibito tutto il proprio campionario di interventi: dalle risposte reattive a conclusioni a botta sicura da due passi, ai palloni schiaffeggiati via dall’incrocio sulle conclusioni di Bonaventura e compagni.

Martínez Quarta sale in cielo prendendo il tempo a Llorente e “pizzicando” l’ultimo millimetro utile verso il palo più lontano, lì davvero c’era poco da fare anche perché il numero 28 viola si rende protagonista, oltre che di un’elevazione perfetta, anche di una torsione degna del miglior Batistuta.

Non siamo mai stati teneri con i giudizi nei suoi confronti, quando a nostro avviso ha evidenziato incertezze o interventi difettosi che in questa stagione hanno minato la sicurezza dell’intero reparto difensivo; con la stessa obiettività, dobbiamo dire che stasera se la Roma non ci ha rimesso l’intera posta il merito è stato soprattutto suo.

Paolo Marcacci

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...