20 Aprile 2021

Euro2020, la coppa è arrivata a Roma. Frongia: “Segnale di ripartenza per tutta l’Italia”

EUROPEI ROMA – Il tour itinerante della coppa dei prossimi Europei è arrivato nella giornata odierna a Roma. Infatti, il Trophy Tour organizzato dalla Uefa in vista di Euro 2020 ha fatto tappa nella Capitale, tra i luoghi più suggestivi della città: dal Pincio a Ponte Sant’Angelo, passando per il Campidoglio e per il Colosseo, fino a far sosta allo Stadio Olimpico, sede della apertura della competizione l’11 giugno con Italia-Turchia. Tutto questo percorso è stato segnato dalla pioggia che si è abbattuta sulla Città Eterna per tutta la mattinata. Ad accompagnare simbolicamente il trofeo è stato presente Daniele Frongia, assessore capitolino allo Sport e commissario straordinario per Euro 2020, che si è lasciato andare anche ad alcune dichiarazioni in merito al prossimo evento estivo. “Siamo ancora più pronti rispetto all’anno scorso per accogliere l’evento”. A chi gli chiede se ci sarà un aumento della capienza dell’Olimpico, che ospiterà quattro gare, Frongia risponde: “Questo non spetterà solo a noi deciderlo, lavoreremo con le autorità competenti, ma sono ottimista”. Per poi continuare: “Euro 2020 è un segno di ripartenza per tutta l’economia italiana. Arrivano le prime prenotazioni negli alberghi e si intravede una luce in fondo al tunnel”. Sotto la grandine che sferzava Castel Sant’Angelo, ha parlato anche Cristiana Capotondi, local ambassador dell’evento e capodelegazione per la Nazionale femminile: “Il calcio femminile sta avendo una attenzione mai avuta prima, ma bisogna portarepazienza per cambiamenti più profondi. Il nostro europeo in Inghilterra sarà una base per accrescere il nostro livello. È un segnale importante poter tornare negli stadi”.

Leggi anche:
Gravina eletto come membro esecutivo della UEFA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 commento

  1. tuneyellowred ha detto:

    siete ridicoli aripijateve!!