ESCLUSIVA RN | Boniek: “Ritorno alla Roma? Non commento cose virtuali…”

Valerio Bottini
21/06/2023 - 14:49

ESCLUSIVA RN | Boniek: “Ritorno alla Roma? Non commento cose virtuali…”

BONIEK ROMA – Dopo le tre stagioni da calciatore giallorosso (1985-88), Zibí Boniek potrebbe essere vicino ad iniziare una seconda vita alla Roma, stavolta da dirigente. Per ora niente di certo, anche se le voci che lo vorrebbero come nuovo membro del club non si arrestano. Il polacco, attuale vicepresidente Uefa, non si sbilancia e, raggiunto da Romanews.eu, lascia intendere che nulla è ancora deciso. “Non commento questo genere di cose”, afferma l’ex centrocampista. E alla domanda su eventuali contatti con il club ribadisce: “Ho già risposto. Non commento cose virtuali…”. Non è chiaro se i contatti ci siano effettivamente già stati oppure no. Ciò che è certo, è che l’approdo, o meglio il ritorno, di Boniek a Trigoria rappresenterebbe un salto di qualità per la Roma anche, e soprattutto, a livello ‘politico’.

Valerio Bottini

Vedi tutti i commenti (4)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Dovesse venire Boniek, visto che tutti lo auspicano , il suo ruolo quale dovrebbe essere? Abbiamo un Ds che comunque si sta dando molto da fare, abbiamo il settore giovanile che è tutto già strutturato, Mourinho fa da allenatore dt e comunicazione, la Signora Greca amministratore delegato, Boniek verrebbe per fare cosa?
    Io credo che persone di quel calibro non vengano per fare una sorta di addetto stampa.
    Se vengono penso che vogliono decidere su tutto, soprattutto sulla parte calcistica visto che innanzitutto sono stati grandi uomini di calcio

    1. Se dovesse venire alla Roma, significherebbe che – evidentemente – alcuni dei soggetti che citi non svolgono il proprio mestiere in un modo ritenuto dalla proprietà soddisfacente.
      Penso che né Boniek né chiunque altro della sua caratura, accetterebbe un ruolo in mancanza di chiarezza su mansioni e responsabilità.
      In fin dei conti è vice presidente Uefa ed ha cariche federali in Polonia: nessuno lo obbliga a fare scelte delle quali non sia convinto!
      Il ché significa che, se dovesse realmente approdare alla Roma, avrebbe piena coscienza e gradimento del mestiere che verrebbe a svolgere.
      Staremo a vedere.
      Intanto daje Roma!

  2. Innanzitutto io spero che venga .. poi visto come ci trattano in Italia e in Europa un modo lo troveranno. Presidente hai parlato più con Ceferin che con noi!!!!! E sei qui da due anni e mezzo!
    È ora di cambiare rotta

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...