Foto Tedeschi

ERRORE ORSATO JUVENTUS ROMA – Retroscena curioso sull’episodio clou di Juventus-Roma, destinato a far discutere ancora per alcuni giorni. DAZN, infatti, ha pescato l’audio di un colloquio tra Daniele Orsato e Bryan Cristante sulll’episodio incriminato del rigore per i giallorossi e non del vantaggio concesso sul gol. “Il portiere esce, rigore, fuorigioco, e se non fischio? Sui rigori non si dà vantaggio. E poi date la colpa a me perché ha sbagliato il rigore?”. Nel post partita l’episodio è stato oggetto di analisi dell’ex arbitro Luca Marelli: “L’assist ad Abraham arriva da un tocco di mano di Mkhitaryan, l’errore di Orsato è, quindi, meno grave di quello che pensavamo all’inizio. Con la mano destra l’armeno ha un tocco volontario con la mano per passarla ad Abraham: se fosse stato dato il vantaggio alla Roma, in ogni caso il VAR avrebbe corretto la decisione e dato il rigore”, ha detto a Dazn.

Leggi anche:
Juventus-Roma, primo errore dal dischetto per Veretout in maglia giallorossa

4 Commenti

  1. La tua colpa è di fare l’arbitro in Serie A. La loro colpa è di giocare con la maglia della Roma. INDEGNI da 11 anni a questa parte.

  2. Also Chiellini was in penalty area when vertout kicked the ball and penalty must repeat (he was first one who rich rebound ! ) . Goal of Juve was hand of Cuadrado before crossing ball for de sciglio .

    Anche Chiellini era in area di rigore quando vertout ha calciato il pallone e il rigore deve ripetersi (è stato il primo a rimbalzare!). Il gol della Juve è di mano di Cuadrado prima di crossare palla per de sciglio.

  3. Orgoglioso della Roma di quest’anno, di Mourinho e di tutti i ragazzi, orgoglioso di come di come affronti le partite, con testa e cuore, nonostante i disastri di Monchi Petrachi e Fienga, che ci vorranno anni prima di assorbire.
    La Roma sta costruendo una mentalità e non vuole guardare all’uovo oggi bensì alla gallina domani.
    Enorme la differenza rispetto alle partite con le prime sei dell’anno scorso che finivano prima di iniziare o a metà partita.
    Errori ciclopici di Orsato che non conosce il regolamento sul rigore gol, sul fallo di mano di Cuadrado, sui cartellini gialli (consentito ogni fallo alla Juventus senza mai ammonire) e che dimostra la sua malafede concedendo solo tre minuti di recupero: a inizio ripresa il gioco è stato fermo con Pellegrini a terra e Var da 52min e 47sec a 55min e 20 sec, totale 2 minuti e 33 secondi.
    Ma è una costante: Guida ha deciso il derby e Orsato ieri, i Friedkin hanno cambiato manager ma sono le Cenerentole del purtroppo costante – da sempre – influente condizionamento dei poteri forti della Lega nei confronti degli arbitri e delle loro carriere.
    Ricordo Trentalange – anche nei confronti della Roma – e ricordo Rocchi, ma di che ci vogliamo sorprendere?
    L’unica cosa sta a noi tifosi e ai media. Dobbiamo far sentire forte e chiara la voce della giustizia e della lealtà sportiva.
    Che, vedrete, vorranno cercare di cercare di esibire con assegnando (a compensazione! vergognosi…) un rigoruccio generoso alla Roma con Venezia o Cagliari.

Comments are closed.