14 Luglio 2021

Ecco Digitalbits: la società di criptovalute che verserà 40 milioni in tre anni alla Roma

ROMA DIGITALBITS – Digitalbits è il nuovo main sponsor della Roma. E’ diventato praticamente ufficiale ieri, quando è apparso sulla nuova maglia, lanciata da New Balance. La vera notizia di giornata è l’importo che verserà il network di blockchain che ha deciso di farsi conoscere nel mondo attraverso i giallorossi e promuovere la criptovaluta denominata con il codice XDB.

Confermata Hyundai, addio a Iqoniq

Nei prossimi giorni è prevista la firma su un contratto triennale, il cui importo complessivo – fa sapere la società – non sarà lontano dai 39 milioni di euro incassati dal precedente main sponsor Qatar Airways in tre stagioni (più il finale di quella precedente): l’annuncio al mercato programmato per il 27 luglio. Digitalbits, riporta Il Tempo, ha anche proposto al club di fornire dei servizi di blockchain dedicati e non è escluso che una parte dell’importo possa essere pagato in criptovaluta. Un risultato per nulla scontato in questi tempi di pandemia e crisi economica, ottenuto grazie al lavoro del comparto commerciale messo su dai Friedkin tra Londra e gli uffici del club all’Eur. Ma è soprattutto il primo vero effetto dell’arrivo di Mourinho sulla panchina romanista. Non è un caso che Digitalbits abbia iniziato la collaborazione nel giorno della conferenza del tecnico, chiedendo di stampare il proprio marchio sui pannelli posizionati dietro allo Special One. Sul retro confermato Hyundai, mentre scompare dalla manica Iqoniq: il contratto con la piattaforma di fan engagement è stato sospeso e i Friedkin continuano a cercare qualcun altro a cui vendere quello spazio sulla maglia, così come i diritti sul nome del centro sportivo di Trigoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.