9 Febbraio 2022

Dzeko meglio di Mourinho: nella notte degli ex l’Inter va in semifinale

Foto Tedeschi

romanews-barella-dzeko-romainter

INTER ROMA COPPA ITALIA – La Roma è fuori dalla Coppa Italia dopo la sconfitta per 2-0 a San Siro contro l’Inter di Simone Inzaghi. I gol di Edin Dzeko e Alexis Sanchez hanno deciso la sfida e permesso ai nerazzurri di avanzare nella competizione dove affronteranno la vincente tra Milan e Lazio.

San Siro ha dedicato molti striscioni allo Special One

Mourinho porta a casa un giallo per proteste, tanti cori dai suoi tifosi e le due reti di Dzeko e Sanchez al suo primo ritorno a San Siro. Come ricorda La Repubblica, con la vittoria l’Inter agguanta la semifinale di Coppa Italia dove sfiderà la vincente tra Milan e Lazio. I nerazzurri sono partiti fortissimo con il gol di Dzeko dopo soli 113 secondi con un piatto destro al volo su cross di Perisic. La Roma ha impiegato 15 minuti a ingranare e al 18esimo ha avuto la grande occasione con Zaniolo che si è fatto ipnotizzare da Handanovic. Nella ripresa solo una parata del portiere interista su un tiro di Oliveira e un salvataggio sulla linea di Skriniar dopo una grande giocata di Zaniolo. Il gol di Sanchez ha chiuso la sfida con 20 minuti di anticipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

7 commenti

  1. A.S.R. ha detto:

    I Friedkin sono qui da due anni, non ci sono più alibi parlando di calciomercato. In due anni non hanno acquistato un giocatore che possa fare la differenza. Il problema è che non c’è gioco, le formazioni e i cambi sono spesso sbagliati, la qualità dell’80% dei titolari è da 7-8° posto. Ieri la differenza l’ha fatta la qualità di tiro. Il secondo gol era regolare, Oliveira ieri ha dimostrato limiti, ma deve essere pure affiancato da giocatori più forti. Per giugno direi: Mazraoui/Semedo; Rudiger; Aké/Boateng; Weigl/Kamara; Rafa Silva; Guedes/Goncalves/Diaby.

  2. gio ha detto:

    Avete visto come questo personaggio corre e rincorre? a roma sembrava una statua se non gli passavi la palla a 30 cm non si muoveva…per me stai bene dove stai.

  3. Giorgio ha detto:

    L’Inter sarà più forte di noi ma è anche dotata di un sistema di gioco che noi purtroppo non abbiamo.
    I tifosi dell’Inter hanno fatto tutti quei cori per Mourinho, forse per prenderci in giro, sarebbe meglio facessero i cori per il loro allenatore, perché hanno preso un allenatore, veramente bravo moderno, attuale nel calcio di oggi

  4. lupus ha detto:

    Dzeko faceva squadra da solo finché non gli avete rotto le palle voi,l’allenatore,pellegrini Lollo rompicollo e l’avete stimolato ad andarsene.Friedkin ha dato a Mourinho i soldi di Dzeko,ma i giocatori non glieli compra.Buffoni,venditori di fumo e di progetti inesistenti.

  5. elconde ha detto:

    Vedere Dzeko all’Inter ci deve rendere felici, così come è felice Pinto per il regalo: ma vi rendete conto degli innumerevoli vantaggi di esserci risparmiati l’ingaggio? Così parló il P-boy…