20 Ottobre 2015

Dzeko e Chicharito Hernandez. Via dalla Premier, a caccia di riscatto in Champions

BAYER-ROMA, IL FACCIA A FACCIA – La Premier per scalare il mondo, poi la Serie A e la Bundes Liga per riscoprirsi leader. Anche se con caratteristiche opposte, le storie di Edin Dzeko e Javier Hernandez – detto il Chicharito – si ritrovano nella cornice della terza giornata del girone di Champions League: avversarie Roma e Bayer Leverkusen, due squadre con alte ambizioni ma ancora nel limbo delle piccole d’Europa. Con ancora molto, molto da dire.

EDIN, GOL ALL’ESORDIO E POI IL BUIO – Il colpo estivo, la speranza scudetto, il bomber dei sogni. Con il gol alla Juventus Edin Dzeko ha fomentato e non poco gli entusiasmi della piazza, trovando riscontro nei tanti sogni di chi – da tempo – voleva la numero nove sulle spalle del bosniaco. Poi 267 minuti in campo senza segnare (in 4 match) portano l’ex City a un digiuno già prolungato dalla rottura parziale del legamento collaterale mediale del ginocchio. Solo con l’Empoli ritrova la panchina, mentre contro il Bayer potrebbe essere l’asso nella manica di Garcia. Gli impegni in campionato (tanti, e con tante big) possono rilanciarlo, riscoprendolo capocannoniere di razza e leader europeo. Le carte sono già in tavola, a Edin la prima mossa.

JAVIER, IN GERMANIA PER RISCOPRIRSI TALENTO – L’esplosione a Manchester, sponda United, il prestito al Real Madrid (con tanto di gol pesante in semifinale di Champions League), poi l’approdo in Germania. Quasi una parabola discendente per il Chicharito, costretto a ripartire dal Bayer dopo le tante (troppe) speranze riposte in lui sin da subito, ad appena 22 anni. I 59 gol con lo United e le 9 marcature in una stagione coi blancos non hanno fatto gola ai due club, d’accordo per la cessione in terra tedesca. Soli due gol stagionali, finora, fanno del messicano un talento in crescita ma ancora a caccia del riscatto definitivo. L’aria della Champions spesso aiuta, i giallorossi dovranno impedirglielo.

Riccardo Cotumaccio Twitter: @_Cotu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.