Dybala is back e Lukaku fa il bandito per citofonare al quinto posto

GSpin
26/11/2023 - 20:56

Lukaku e Dybala volano, battuta l'Udinese. L'argentino segna, 'Big Rom' fa l'assist man. Giallorossi quinti

Getty Images
Dybala is back e Lukaku fa il bandito per citofonare al quinto posto

Dopo la sconfitta in Europa League a Praga e lo 0-0 nel derby, la Roma torna a vincere e lo fa
battendo per 3-1 l’Udinese. Una vittoria preziosissima per i soliti giallorossi da zona Cesarini che si portano al quinto posto e restano a ridosso del treno per la Champions, approfittando dei ko di Fiorentina e Atalanta. All’Olimpico Josè Mourinho ritrova Lorenzo Pellegrini (rientrato dopo un mese e mezzo) dal 1′ e aggiunge più qualità ad un 11 che fin qui in stagione ha fatto della fisicità la sua dote principale. Nessuna squadra infatti ha segnato più gol di testa della Roma in questa Serie A (7).

Dybala e Lukaku stendono l’Udinese

Ed è proprio un colpo di testa di Mancini su cross di Dybala a portare in vantaggio i giallorossi al 20′.  Non solo assist per l’argentino che segnerà nel finale di gara il pesantissimo gol del vantaggio poi rinforzato dall’imprendibile tiro a giro di El Shaawaray.  Una gran rete quella del 2-1 arrivata sull’asse con Lukaku, protagonista di una grande sponda che manda in porta il numero 21 al quale mancava il gol da ben due mesi.

 A fare la partita è stata praticamente solo la Roma, con i friulani sempre dietro la linea del pallone
per provare a ripartire in contropiede. Tra ritmo lento e qualche sbadiglio però Mancini e compagni la mettono in banca. La Roma si rivela ancora decisiva nei minuti finali dopo una gara gestita con il rischio di pareggiarla per l’unica disattenzione commessa nei 95′ che ha portato al pari momentaneo di Thauvin.

Mourinho azzecca i cambi


Lo special one, contento dell’abbondanza in panchina, mette il timbro sul risultato con le sue sostituzioni. Il doppio cambio, Azmoun ed El Shaarawy per Pellegrini e Spinazzola, accende il finale di partita e Mourinho può godersi una squadra che tra le mura amiche dell’Olimpico riesce a imporsi come vuole. Ora la prova del nove con la doppia trasferta in Svizzera con il Servette e a Reggio Emilia con il Sassuolo.
Cercasi gang di banditi!

SEGUI ROMANEWS.EU SU TELEGRAM


GSpin

Vedi tutti i commenti (3)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Forse di calcio non capisco niente o forse ho visto una altra partita, ma Pellegrini a centrocampo non aggiunge proprio niente.
    Calciatore che avrebbe senso solo se giocasse da trequartista dietro due punte, ruolo che nel calcio però sta scomparendo

  2. Il “Somaro” qui sopra nemmeno si rende conto di quello che scrive. Il Capitano insieme al Mister e pochi altri sono l’unica garanzia. Sicuramente è un fan di Sarri e di quei colori.

  3. Sumero ne capisci eccome di calcio uscito Pellegrini con Bove, El Sharawy e Azmun finalmente abbiamo ritrovato verticalita’, efficacia nelle giocate e vinto la partita. E’ proprio il centrocampo Paredes Cristante Pellegrini che non funziona: troppo lento e incapace di creare gioco e trovare palloni verso Dybala e Lukaku.

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...