Il portiere brasiliano della Roma, Doni, riavvolge il nastro della sua carriera in giallorosso, partendo da quel 23 ottobre  2005, quando esordì proprio in un derby Roma-Lazio: “Non ho avuto il tempo di emozionarmi – dice a Sky Sport, nel corso di “Guarda che Lupa” – perché Spalletti mi disse che avrei giocato solo due ore prima della partita. Io ero arrivato da pochi mesi dal Brasile e conoscevo poco l’ambiente, e questo è stato un bene perché sono rimasto freddo e tranquillo”. Il portiere poi dichiara: “Adesso lo so, il derby è una partita importantissima. La più importante. Che ricordi ho della partita di andata? Mi ricordo solo che abbiamo vinto perché nel derby conta solo quello. Non importa come, la cosa più importante è vincere”. Infine un messaggio per i tifosi: “Ai nostri tifosi dico solo continuare a sostenerci come stanno facendo finora. Loro ci trasmettono un grandissimo calore, e noi in mezzo al campo lo avvertiamo e ci aiuta. Noi faremo del nostro meglio per vincere contro la Lazio per dedicarlo ai nostri tifosi”.
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here