DONI ROMA MOURINHO – Doni, ex portiere della Roma dal 2005 al 2011 è tornato a parlare della sua esperienza in giallorosso al settimanale Sportweek. Durante la lunga intervista ha parlato di molti temi ricordando anche i suoi migliori e peggiori momenti della sua esperienza nella Capitale: “Penso al 2-0 in Champions contro il Lione, la partita perfetta ma anche alla notte di Old Trafford. Meglio non aggiungere nulla”. Tanti gli aneddoti raccontati dal brasiliano, uno in particolare riguarda Francesco Totti: “Un’estate eravamo a cena tutti insieme, c’erano anche i dirigenti. Francesco offrì mille euro a un cameriere per passare vicino ai tavoli, saltare in piscina in mutande e urlare come Tarzan battendosi il petto. Lo fece davvero, che scena! Quanto ci divertivamo”. Un ricordo molto affettuoso anche per Luciano Spalletti uno dei suoi allenatori durante l’avventura a Trigoria: “Domenica 23 ottobre 2005, Roma-Lazio 1-1. Spalletti mi butta dentro a 26 anni. Pensai ai sacrifici della mia famiglia e a mia nonna: lei era italiana e si trasferì in Brasile. Quel giorno si è chiuso un cerchio. Il migliore mai avuto, ti diceva le cose in faccia. Meglio non farlo arrabbiare però, altrimenti era capace di prenderti a schiaffi.” Alcune battute anche sul nuovo tecnico giallorosso Josè Mourinho: “Farà bene, sono sicuro”.

Leggi anche:
Totti: “Ritirarmi è stata la scelta giusta”