PINZOLO – Totti, Strootman, Manolas, Iturbe e Rudiger incontrano i bambini tifosi della Roma. Al termine del quarto giorno di ritiro a Pinzolo, i giocatori, al Paladolomiti, fanno il punto della situazione insieme ai ‘piccoli’ sostenitori giallorossi riguardo curiosità, allenamenti, mercato e propositi per la nuova stagione. L’evento è organizzato dalla fondazione Roma Cares.

Cotumaccio-Prosperi-Miele

 

LA CRONACA DELL’EVENTO

 

Ore 22.25 – Termina l’evento.

Ore 22.15 – I giocatori firmano gli autografi.

Romanews

Maglia Totti

Fila

Totti e Marco Luciano

Bimbi 2

Bimbi 3

Strootman: “Per me è sempre un piacere firmare autografi”.

A Manolas

La tua partita preferita?
“L’ultima vittoria contro la Lazio!”.

A Totti

Come faccio a giocare nella Roma e a diventare un campione come te?
“Ci vuole tanto sacrifico, tanta fortuna e tanta bravura. Ma l’importante è che ora pensi a divertirti e basta. Poi se sarai un campione il tempo ti ci porterà”.

Quanti gol vorresti fare in questa stagione?
“Quelli che bastano”.

Avresti mai pensato di fare questo lavoro?
“Io no. Avrei preferito fare il benzinaio, mi piace l’odore della benzina. Quando ero piccolo vedevo che il benzinaio aveva tanti soldi nel portafoglio, pensavo fossero suoi”.

Iturbe
“Avrei studiato”.

Manolas
“Mi piaceva pescare, ma poi sono diventato calciatore. Per fortuna”.

Totti: “Avrebbe studiato Tottologia…”.

Iturbe: “Avrei fatto l’avvocato”. 

Rudiger: “Io il medico”.

Ore 21.50 – Riprende l’evento:

Domanda a Manolas:

Quanto darai in campo per vincere il preliminare?
“E’ troppo importante per noi, dovremo dare tutto per vincere, è fondamentale per iniziare al meglio. In caso contrario avremmo difficoltà”.

Domanda a Iturbe:

Sei carico per la prossima stagione?
“Sì sì, sto bene, e sono contento di essere tornato qui”.

Domanda a Strootman:

Come hai fatto a guarire dall’infortunio?
“Bisogna lavorare tanto, è importante per tutti. Specie se si vuole star bene”.

Domanda a Rudiger

Vincerete qualcosa quest’anno?
“E’ una domanda difficile, ma proveremo a vincere lo scudetto, partita dopo partita”.

Domanda a Totti

Metterete sudore e aggressività?
“Scenderemo in campo per dare il massimo. Io preferisco vincere che non sudare”.

Totti, ma quanti anni hai?
“24!”.

Qual è stato il tuo gol più bello?
“L’ultimo alla Lazio in mezza rovesciata”.

Bimbi 1

Bimbi

Bimbi 4

bIMBI

Totti

Ore 21.45 – Piccola pausa.

Ore 21.30 – Al via l’evento:

Interviene Totti: “Il rispetto nello sport è il rispetto della vita. Portare rispetto ti educa. Rispetto è una parola molto significativa, porta tanti sacrifici e sudore. Quando c’è questo è tutto molto bello”.

“I tifosi mi applaudono? Lo fanno per tutto quello che ho fatto in questi 25 anni, per l’unica maglia che ho indossato. Se mi sono mai commosso in campo? Una volta sì, era il 2001…”.

Interviene Manolas: “Come professionista devi avere sempre rispetto, sia per gli avversari che per i compagni. Quando siamo in campo lottiamo sempre. Quando fai male a un giocatore puoi distruggere una vita, quindi il rispetto è al primo posto”.

Strootman: “Noi siamo un esempio per i bambini, per i giovani. Vogliono imitarci e noi dobbiamo sempre essere un esempio per loro”.

Iturbe: “I miei compagni hanno detto tutto, il rispetto non va solo ai più grandi, ma soprattutto ai nostri genitori”.

Rudiger: “Scusate se parlo in inglese ma la lingua italiana è molto difficile per me. Il rispetto è la cosa più importante, anche per i più piccoli come voi. Il fair play è importante anche nella vita, non solo nel calcio”.

Domanda di un bambino a Totti

Preferisci segnare al derby o baciare Ilary?
“Sono due cose diverse. L’amore dentro e fuori dal campo. Segnare alla Lazio è sempre una cosa speciale per me”.

Il tuo gol preferito al derby?
“Quello del ‘6 unica’”.

Domanda di un bambino a Strootman

Che infortunio hai avuto?
“Quasi tutto (ride, ndr). Avevo problemi con il ginocchio. E’ stata dura ma ora sono tornato in campo e voglio pensare a giocare”.

A Totti:

Posso sposare Chanel?
“Sei innamorato? Te la farò conoscere allora, ma da lontano…”. 

Quanti gol hai fatto?
“Sei della Roma e non lo sai?”.

“E’ la prima volta che ti vedo…”.
“E pure l’ultima me sa…”.

Quando sei diventato Capitano?
“A 20 anni, ero giovane”.

Cos’è il calcio per te?
“E’ tutto, la passione, il divertimento, l’amore”.

Manolas 2

Manolas

Ore 21.25 – Fa il suo ingresso Manuel Iturbe. Applausi per il paraguaiano. Seguono Manolas, Strootman e Rudiger. L’ultimo ad entrare è Francesco Totti, letteralmente inondato dall’affetto dei piccoli tifosi presenti. Si alza il coro “C’è solo un capitano!”. Matteo Vespasiani, conduttore della serata, introduce un video dedicato alle attività di Roma Cares.

Ore 21.05 – I bambini all’interno del Paladolomiti, intrattenuti da uno spettacolo musicale sul palco, ballano in platea.

Ore 21.00 – Molte le famiglie assiepate all’esterno del Paladolomiti.

 

photo_2016-07-12_20-51-47

ROMANEWS.EU SEGUE L’EVENTO IN TEMPO REALE CON
Cotumaccio-Prosperi-Miele
(in redazione: Emili)