SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Antonio Felici a Centro Suono Sport: “Se la Roma riesce a liberarsi di qualche zavorra magari qualcosa in più si trova. Questa campagna acquisti è da minimo indispensabile. Se parte Diawara è un conto, se parte Veretout parte un titolare. E se parte un titolare va sostituito. Questo è scontato. ”

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Mourinho è furbo, questo è il momento delle carezze per Tiago Pinto. Magari un terzo o quarto acquisto si può ancora fare, se esce qualcuno. Qualcosa si sta muovendo sul fronte Diawara. Magari poi arriva un centrocampista, magari Ndombele, ma lì dipende dall’eventuale uscita di Veretout.

Ugo Trani a Centro Suono Sport: “Diawara è quello che potrebbe portare più facilmente il terzo acquisto alla Roma. Più difficile la cessione di Veretout. L’acquisto di Diawara l’avevo contestato anche io, però un minimo di nome internazionale ce l’ha. Rischi la minusvalenza con lui. Dybala? Nessun fondamento per giugno. Ma non è detto che non si possa fare a giugno. Ma potresti fare anche Pogba. Sono operazioni a zero. A giugno non resteranno molti giocatori, penso che Veretout partirà.”

Stefano Carina a Radio Radio Mattino: “Turnover ma non troppo. Sembra comunque un turno alla portata. Su Mkhitaryan penso che dipenda da lui il rinnovo, ho le idee chiare. La sua idea è chiudere la carriera in Russia. Il mercato generale della Roma per me un pezzo parte del centrocampo, e penso che a sorpresa sia Veretout, in estate. Perché ha mercato e perché c’è Oliveira. Zaniolo? Si vedono nella pausa per discutere del rinnovo. Dopo la disfatta di Bodo le situazioni si sono distese. Zaniolo chiede un triennale, mentre la Roma vorrebbe un quinquennale. Nella pausa si parlerà, la situazione sembra abbastanza fluida”

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “La Roma non deve sottovalutare il Lecce, è un test interessante per la Roma. Il Lecce è a -4 dalla vetta di Serie B, devi stare attento e devi giocare una partita vera. Se giochi la partitella corri rischi assurdi”

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “La partita con il Lecce è aperta ma è chiusa. Mourinho ha coraggio, se vede che un giocatore è pronto lo mette in campo, non gli importa l’età. E’ vero che il Lecce non sta andando male, ma non può essere una partita difficile per la Roma.”

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “E’ una partita difficile. Avete visto Roma-Cagliari? Alla fine è diventata difficile. Spero che Mourinho abbia guardato con attenzione la partita di ieri sera, deve andare a giocare ad Empoli e non te la porti da casa. Rinnovo Mkhitaryan? E’ un ottimo giocatore, tenuto conto che adesso ci sono 5 centrocampisti, al rinnovo ci penserei.”

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Il Lecce è una buona squadra, ma la Roma non può avere il problema di passare il turno. Se entri in campo e pensi a domenica o ad altro perdi, se hai un minimo di concentrazione fai 2-0 al primo tempo e ciao”

Sandro Sabatini a Radio Radio Mattino: “Il Lecce non è tanto inferiore alla Salernitana o al Genoa, e la Roma che ha giocato contro il Cagliari, se togliamo Oliveira, bisogna aspettarsi di più stasera. Io un’occhiata la darei alla formazione del Lecce. Se è carico è una partita vera”

4 Commenti

  1. Ma siamo davvero ridotti ad avere paura del lecce? Tra gli americani e mourinho fanno a gara a diffondere pessimismo… chi tifa Roma non la pensa di certo così, stasera 3-0 e rispediamo i pellegrini a casa loro.

    • No. Solo i giornalai sbiaditi e strisciati lo dicono. Ma loro hanno un compito ben preciso: destabilizzare a prescindere.
      Forza Roma SEMPRE!

  2. Leggo nelle cronache di oggi che finalmente i padroni sono rimasti senza casa !!!
    AAHHHHHH ogni tanto una bella notizia !!!

Comments are closed.