SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Antonio Felici a Centro Suono Sport: “L’arrivo di Kamara sarebbe un bel segnale anche in prospettiva. Berardi? Non mi sembra un giocatore da grande club”

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Per andare in Champions Berardi non lo prenderei. Una squdra che vuole vincere prende Lautaro.”

Ugo Trani a Centro Suono Sport: “Se vanno via i giocatori che devono andare via forse arriverà qualcun altro. Vediamo che succede. Spero fino all’ultimo Ndombelé, se devono fare uno sforzo. Kamara? Dipende da lui, ma prima dovrebbe andare via Diawara per prendere qualcuno. Se ho Reynolds non do via Florenzi”

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “Con una Roma di titolari la partita avrebbe avuto, forse, un rendimento unilaterale. Ma la Roma ha tante assenze e il Cagliari è in ripresa. Quindi questi fattori lo rilanciano. Mourinho si rimetterà a 4, Niles mi è sembrato uno con i piedi buoni ma non è da difesa a 4. Dal punto di vista di contenimento lascia a desiderare, mi sembra. Oliveira con due allenamenti titolare mi lascia perplesso.  È un buon giocatore. Ma mi lascia perplesso. Partita più difficile di quello che poteva essere.”

Ilario di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “Roma reattiva sul mercato. A me danno in arrivo Ndombelé, che ha parlato con Mourinho. Stiamo assistendo a una bella rivoluzione di gennaio tra partenze e arrivi. La Coppa Italia dovrebbe essere un obiettivo sia per la Roma che per la Lazio.”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “C’è chi pensa che uscire a 30 anni dal Portogallo sia riduttivo, ma Oliveira è un gran giocatore. Non so cosa porta ma ha giocato a grandi livelli. Può dare un bel contributo. Per le idee di Mourinho sembra un buon innesto”.

Stefano Agresti a Radio Radio Mattino: “La partita della Roma è diventata difficile. Il Cagliari ha vinto quelle che doveva vincere, sono 6 punti che danno tranquillità e con la Roma giochi più sereno, senza la necessità di fare risultato”

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Il centrocampo è stata la prima richiesta di Mourinho, ora Oliveira non so se verrà a fare il titolare. Non so se sia più bravo di Veretout o Cristante, non lo so. Sfido tutti a saperne le caratteristiche. È sicuramente un buon giocatore, ha giocato in una squadra importante. Alla Roma serviva anche un’alternativa in mezzo al campo.

Sandro Sabatini a Radio Radio Mattino: “Tra Veretout, Cristante e Oliveira uno sta fuori a rotazione. Pellegrini se gioca a ridosso delle punte gioca lui o Mkhitaryan, a meno che non si mettano sulle fasce. Ndombelé prende uno stipendio straordinario, ma Conte non lo vuole. Oliveira è un bell’acquisto. Le qualità le ha. La valutazione del Porto non è da top player, a me piace ma l’ho visto solo in due partite”.

11 Commenti

  1. Ilario di Giovambattista non ci provare!
    Ancora mi ricordo il tuo: “La Roma ha acquistato Barella”, invece è arrivata una lettiga !!!
    ahahahah

  2. quando cavolo capira qualcosa de pallone Orsi ??? dice delle stupidaggini incredibili e il giorno dopo nessuno gliene chiede conto … dire “ora Oliveira non so se verrà a fare il titolare” vuol dire non aver capito assolutamente nulla di questo sport, ma in fondo, ha giocato co la lezzie ….

  3. Ilario di Giovambattista: “Conte è ufficale! sarà lui il prossimo allenatore della roma!!”… magari ora ci azzecca pure, ma ovvio.. dopo che ne spari 100 una la becchi!

  4. Ecco che si scatena il commento a ciò che dicono i laziesi alle radio…il bello che il solito duetto si scatena contro di loro. Loro li ascoltano,loro li commentano e nessuno si fila nè gli uni nè gli altri. Babbei.

  5. I P-boys parlano di altro tanto per gettare fumo negli occhi, ma proviamo a fare un’analisi da tifosi di quanto sta succedendo. Fino a ieri c’era la Roma dei Friedkin, Tiago Pinto al comando e Mourinho allenatore. Dopo qualche mese sta nascendo la Roma di Mourinho (non a caso “kinder sorpresa” Sabatini lo ha detto: con Mourinho la Roma non ha bisogno di DS) che fa un pò di tutto: allenatore e dirigente. Senza DS in charge, ovviamente ci dobbiamo appoggiare pesantemente ai procuratori (o al procuratore). Almeno gli alibi per l’allenatore sono finiti, ma quanto ci costerà? Per capire meglio, se sor Pinto individua un giovane da far crescere sarà impossibile innestarlo (e plusvalenziarlo) senza il consenso dell’allenatore, così come per altri acquisti “fuori zona” magari più interessanti di altri “dentro la zona”. E se poi l’allenatore va via, che facciamo partiamo con l’ennesima rivoluzione? Ma la vera domanda è: se fino ad oggi il progggetto era quello dei 23-24 enni da far crescere, quale progetto/strada abbiamo imboccato ora? Sempre se c’è un progetto dietro tutto ciò…. ah saperlo….

  6. Ecco Ilario Di Giovanbattista che si prende la sua scarica di riprovazioni (diciamo così…) per dichiarazioni di acquisti che conosce solo lui!
    Ma anche Focolari, Orsi e altri commentatori sono abbastanza noiosi, oltre che di parte essendo laziesi, e quindi sarebbe bene evitare le loro meditazioni che non sono certo nè profonde, nè tantomeno interessanti. Amen.
    Forza Roma Sempre.

  7. Elconde, hai capito solo tu quello che hai scritto ma d’altronde non ci si possono aspettare cose interessanti da uno che ancora mena con i mai esistiti seguaci di Pallotta. Soggetto, verbo, complemento, ti ricorda niente? Magari il tutto spiegato con cose e personaggi che esistono nella realtà, facci questo favore, te lo dico col cuore in mano

Comments are closed.