De Rossi ritrova anche N’Dicka per il Feyenoord. Scelto l’arbitro della sfida dell’Olimpico

Giacomo Emanuele Di Giulio
20/02/2024 - 22:59

Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Getty Images
De Rossi ritrova anche N’Dicka per il Feyenoord. Scelto l’arbitro della sfida dell’Olimpico

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Allenamento per i giallorossi a due giorni dal Feyenoord

Nella mattinata di oggi è tornata in campo la Roma di Daniele De Rossi che giovedì, alle ore 21, affronterà il Feyenoord per il ritorno dei playoff di Europa League. Buone notizie per il tecnico giallorosso che ha ritrovato anche Evan N’Dicka che ha svolto il suo primo allenamento da campione d’Africa. In gruppo confermati anche Chris Smalling e Renato Sanches che saranno convocati nel match europeo. Saranno, invece, out Dean Huijsen e Rasmus Kristensen perchè fuori dalla lista Uefa.

Sestina spagnola all’Olimpico

La Uefa ha annunciato chi sarà il direttore di gara del match tra la Roma di Daniele De Rossi ed il Feyenoord. Ad arbitrare la sfida sarà il signor Jesus Gil Manzano della federazione spagnola. Sarà coadiuvato dagli assistenti Barbero e Nevado e dal quarto uomo Martinez. Al Var ci sarà Hernandez e all’Avar Cuadra. Per il fischietto estremegno è il secondo incontro con i giallorossi che nella prima occasione sono usciti sconfitti per 2-1 nell’Europa League del 2020 con il gol decisivo di Marcus Thuram (attualmente all’Inter) al minuto 95.

Le parole di Edoardo Bove

Nella giornata di oggi è uscita un’intervista al giovane centrocampista giallorosso Edoardo Bove. Il classe 2002 è uno dei giovani lanciati da José Mourinho ed ora è entrato nelle rotazioni del centrocampo anche con Daniele De Rossi. Il giovane romano ha ricordato anche il suo primo giorno a Trigoria: “Era il mio primo provino e mi sono presentato del tutto inconsapevole, in quanto mia mamma e mia nonna mi accompagnarono senza dirmi dove effettivamente stessimo andando. Il centro sportivo Fulvio Bernardini negli anni è diventato casa ed è chiaro che per me rappresenti un luogo speciale”. Il numero 52 ha parlato anche dell’emozione che si prova a vestire la maglia giallorossa: “Significa essere dentro un percorso iniziato da bambino: si tratta di un legame forte, che si intreccia con la passione per questo gioco e per questi colori. Se mi volto indietro, quei colori ci sono sempre stati”.

Possibile cambio per Dean Huijsen

Il giovane Dean Huijsen sta stupendo nelle sue prime partite in Serie A. Il calciatore, di proprietà della Juventus, ha aperto le marcature nella sfida tra Frosinone e Roma con un gol che ha fatto il giro del mondo per la sua complessità. Il classe 2005 è uno dei giovani più attenzionati nel calcio italiano ed ora sta ragionando anche sul futuro con la nazionale. Il calciatore è nato ad Amsterdam ma è cresciuto in Spagna, a Marbella e starebbe pensando di vestire la ‘Roja’ aspettando un’eventuale convocazione in Under 21 per gli impegni contro Slovacchia e Belgio.

Senti chi…

Si parla molto sia del futuro della Roma che del match di giovedì prossimo nelle emittenti radiofoniche romane. Secondo Alessandro Vocalelli a Radio Radio potrebbe esserci un cambio in panchina a giugno: “Allegri che vorrebbe allenare la Roma? Non credo. Le quotazioni di De Rossi stanno salendo? Secondo me no. Però sempre secondo me andrebbe rinnovato. Ha dimostrato di essere una persona perbene, di saper fare scelte, di conoscere bene il calcio.” Per Antonio Felici a TeleRadioStereo, con l’addio di Mourinho è cambiata la filosofia dei Friedkin: “Il licenziamento di Mourinho ha segnato il passaggio da una prima fase dei Friedkin che era quella della speranza di fare una grande squadra a una seconda fase di ridimensionamento e sopravvivenza”.

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...