24 Marzo 2017

Austini: “Negli occhi di Totti ho visto malinconia. Derby? Bello senza barriere”

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Alessandro Austini a Teleradiostereo:La Roma sostiene Spalletti e vuole il suo rinnovo, ma per tutelarsi si sta anche guardando intorno. L’intervista di Totti mi ha lasciato una grande tristezza, perché si sta chiudendo un cerchio. Nei suoi occhi ho visto la malinconia prevalere sulla sua solita ironia. Costanzo poi ha sparato a zero su Spalletti, è stato molto triste, Totti è stato bravo a non mettere il carico da novanta. Nei prossimi giorni toglieranno le barriere, sarà bello rivedere la nostra curva, soprattutto nel derby”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio: “Io ho l’impressione che Spalletti possa rimanere alla Roma. Questa attesa comunque non credo che possa influire sull’andamento della squadra“.

Fernando Orsi a Radio Radio: “L’attesa di Spalletti non intaccherà il finale di stagione della Roma. Sono convinto della sua grande professionalità, lui è totalmente dentro il lavoro. Ha parlato più Totti ieri che Pallotta nei giorni che è stato qua“.

Salvatore D’Arminio a Centro Suono Sport:La decisione ora spetta a Spalletti ed io, se fossi al suo posto, resterei alla Roma. Non vedo grandi squadre che possano chiamarlo. Meglio proseguire il lavoro cominciato che fare un salto nel buio. Juve ed Inter, secondo me, pensano ad altri tecnici. A Pallotta chiedo di cercare di fare investimenti”.

Claudio Moroni a Centro Suono Sport: “I programmi di Pallotta per la Roma, al momento, non sembrano esaltanti perché lui può fare solo quello che può permettersi. Un domani che arriveranno gli introiti dello stadio di proprietà, allora si potranno fare altri discorsi. Lui deve essere serio e dire questo, senza promettere nulla”.

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Si criticava il milione lordo dei Sensi, andrebbe detto qualcosa allora anche sui milioni netti che prende questa gestione“.

Riccardo “Galopeira” Angelini a Teleradiostereo: Per favore, non ditemi che non vi è piaciuta l’intervista di Totti a Costanzo: non fa arrabbiare. Francesco è stato solamente riconoscente nei confronti del conduttore”.

Augusto Ciardi a Teleradiostereo: “Costanzo è stato un fiume in piena ieri sera. Spalletti deve essere più forte di tutti e far finta di nulla, cosa che ad ora, non è riuscito a fare”.

Dario Bersani a Teleradiostereo:Costanzo ha sparato a zero su Spalletti: la sua intervista l’ho trovata demenziale. Tutti vorremmo che il tempo si fosse fermato ad una decina di anni fa, ma non è possibile, quindi andare contro il nostro tecnico è sbagliato. La storia di Totti con la Roma non può finire così malamente. Il “Tottismo” è stato deleterio negli anni e, secondo me, ancora nuoce molto. Andare sul pesante ora non rasserena gli anni, un conto è fare lo showman ed un conto è vedere i fatti ogni giorno. Per quanto so tra Totti e Spalletti non c’è mai stato niente di grave, certo i fraintendimenti capitano a tutti, è normale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 commenti

  1. anto58 ha detto:

    Maurizio Costanzo, uno che era iscritto alla P2…..non dimentichiamolo mai.

  2. Nikita ha detto:

    Ieri Costanzo, oggi Fiorello…speriamo eviti il Tg1.

  3. fabiano il toscano ha detto:

    Totti mi ha fatto tenerezza,è vero aveva gli occhi tristi,spero che sappia uscire con dignita,lo deve ai tifosi ma soprattutto a se stesso,per quanto riguarda Costanzo ha ragione Anto,i non piu’ giovanissimi ricorderanno che fu invischiato nella p2 insieme ad altri politici che siedono in parlamento e al Cavaliere.

  4. Giov 2008 ha detto:

    Più che come sportivo, Totti deve concludere la sua grande carriera da uomo, con dignità e serenità.

  5. lupo52 ha detto:

    Totti si ritiri. Punto!