Foto Tedeschi

ROMA BLACK-OUT JUVE –  La sfida tra le deluse del campionato la perde la Roma che adesso si lecca le ferite ed è ancora più delusa. Non per aver mancato la vittoria con la Juventus, ma per come ha buttato via una partita che sul 3-1 sembrava praticamente vinta. Poteva essere davvero la volta buona, con una gara bene giocata e controllata per 70 minuti, a dispetto delle assenze per squalifiche e per quarantene e a dispetto del solito errore arbitrale.  Poi i sette minuti da incubo e i giallorossi che perdono una partita dominata contro una Juventus in grande difficoltà, che ha avuto però il merito di non mollare e di riuscire a ribaltare il risultato con i cambi che, come accaduto pochi giorni fa con il Milan, hanno fatto la differenza.

Il black-out con la Juve figlio dell’illusione con l’Atalanta

I cambi all’altezza che non ha avuto a disposizione Mourinho, certo. Ma anche scelte discutibili, con sostituzioni ritardate, come quella di Ibanez già ammonito. Ma cosa c’è davvero dietro alla partita dai due volti della Roma? Come può accadere che la squadra padrona del campo, senza colpo ferire abdichi all’avversaria subendo tre gol in sette minuti? Fin dove arriva la sfortuna di fallire dal dischetto l’occasione del 4-4 con il suo giocatore di punta, il capitano, Lorenzo Pellegrini? Un black-out assoluto, figlio di un’illusione nata e morta dopo la vittoria a sorpresa sul campo dell’Atalanta. L’illusione di poter rinascere dopo aver battuto finalmente una big del campionato. Illusione subito spenta con il successivo pareggio casalingo con una Sampdoria piena di problemi. Illusione definitivamente spenta con la debacle di inizio anno a San Siro con il Milan. Illusione che, infine, ha lasciato ferite importanti nell’ego e nella consapevolezza di questa squadra che ha perso evidentemente la rotta.

LEGGI ANCHE
Mourinho duro: “Dopo 70 minuti collasso psicologico. Manca personalità, finiremo come l’anno scorso”

Responsabilità del crollo Roma

Il crollo della Roma ha colpe e colpevoli. A partire da una società che non ci ha ancora messo la faccia sul fallimento della seconda stagione sotto la loro gestione. Sì, perché prima si prenderà coscienza che anche questa annata, almeno in tema campionato, è andata, e prima si inizierà a programmare la prossima. A seguire, le colpe della squadra, che si adagia in una comfort zone che non le fa gettare il cuore oltre l’ostacolo, quello che uno stadio sempre caldo e affamato di soddisfazioni le chiede. Un supporto autentico e pulito che dalla prossima di campionato verrà anche in larga parte a mancare per le nuove regole anti-Covid. La follia della delusione giallorossa porta naturalmente anche la firma del suo allenatore. Mourinho non può chiamarsi fuori dalla giostra impazzita di una Roma che era chiamata a riscattare gli ultimi anni di anonimato ingaggiando il tecnico più titolato della Serie A. Perdere con le big si può anche accettare in questa fase di costruzione, ma lo Special One può bastare per battere Verona, Bodo Glimt, Venezia, Bologna e Sampdoria?

GSpin

36 Commenti

  1. Giocatori mediocri squadra mediocre……classifica mediocre….. tutto nella norma……..seguitiamo a rinnovare e ad aumentare gli ingaggi a giocatori che forse potrebbero giocare in squadre di medio bassa classifica mi riferisco ad Ibanez, Mancini anche se oggi non ha giocato, Cristante ( il VAR in campo )…… di Pellegrini non dico nulla perché gode di immensa fiducia, nonostante sia un normale giocatore di quelli che se ne vedono tanti in circolazione.

    • Perchè non dici niente di Pellegrini ? Che per caso è sacro ? No, too dico io, è na pixxa al sugo, fighetta raccomandata presuntuoso egoista.

  2. c’è una società cieca che non capisce che è la difesa da cambiare, c’è un allenatore bollito che oltre al non gioco non è riuscito neanche ad infondere coraggio ai giocatori, ci sono giocatori che si esaltano per delle podrezze (che glie ne riesce una su 20) e non si rendono conto di essere delle pippe… ci sono i tifosi che gli piacciono i cetrioli e continuano a riempire stadi ed abbonamenti televisivi.. ecco cosa c’è!

  3. Una volta tanto una analisi che tocca tutti gli aspetti critici.

    Un pò di sana umiltà, a partire dall’allenatore, giocatore in ritiro almeno per un mese, e società che prende atto che se vogliono provare a vincere qualcosa dovranno rifondarla in blocco

  4. Basta non ce la faccio più con questi giocatori senza palle e senza senso. Non c’è personalità non c’è cattiveria e soprattutto sono mediocri. La Roma mi fa soffrire e mi ammazza ma non la mollo perché io la amo i presunti giocatori no.

    • Come certe persone gudagnano i loro stipendi, non ci posso credere. Saresti io il DS, farei Ibanez, Vina e Cristante a pagare alla Roma, non il contrario. Questi giocatori sono veramente sotto il livello competitivo di una squadra che agirebbe i traguardi grandi. Meglio cosi, non si vergogneremo piu in Europa, solo in Italia.

    • Anche tu dimentichi di nominare tra gli indegni il presunto capitano “sempre pe’ tera” ? Giù la maschera, è l’ora delle decisioni irrevocabili : via “Lorenzo”, come affettuosamente lo chiamate.

    • si sono daccordo ,ma chi ci metti ,ormai ci sono giocatori fuori che sono zavorre ,ma oggi mi domando se un DIAWARA O VILLAR NON SAREBBERO TORNATI UTILI AL POSTO DI CRISYTANTE E VERETOUT.
      Ibanez e` inguardabilen , a questo punto con anche un centrocampista , il campionato credo sia ormai assodato che sara` pure difficile rimanere al sesto o settimo posto.
      puntare alla coppa se ci riescono a fare qualcosa di buono ,ma con questi giocatori …….

  5. Siamo poi sicuri che Mourinho sia questo grande allenatore,ha distrutto diversi giocatori e non è riuscito a dare un gioco alla squadra.Mai un acquisto azzeccato e stipendi da nababbi.Beto dell’Udinese è molto più forte di Abraham ed è costato solo 10 milioni.

    • Beto è ‘na pippa che a Roma ricorderebbe il grande Shabani Nonda. Ma per favore!
      Ho visto l’intervista a Mourinho, io non ho Sky/Dazon e quello che dice è più che condivisibile “Sono i giocatori che devono elevare il loro livello tecnico/tattico non io a scendere al loro. E la SOCIETA’ deve aiutarmi in questo processo di crescita.” come dico sempre: diamo a Mourinho la squadra che desidera e poi vediamo che succede.
      Forza Roma SEMPRE!

  6. A pensare male si fa peccato, ma più passano le partite e più il risultato di Bergamo è strano
    O forse solo che la roma fece 4 goal con 4 tiri in porta ed il costante l’assedio dell’Atalanta fu inutile (sebbene la difesa della Roma sia famosa per essere ridicola, ed oggi è solo l’ennesima conferma)

    Mou VATTENE

    • Bergamo è a parte, ma è stata una Roma forte, in contropiede.
      Ma firse è la Juve che ha vinto con 4 tiri in porta.
      Il gioco l’ho visto oggi e anche una squadra con giocatori senza personalità che ben conosciamo, e pure in emergenza (la Juve era al completo), ci stanno questi crolli.
      Chi il coraggio non c’è l’ha non se lo può dare, diceva il Manzoni.
      Due rigori tirati malissimo tra andata e ritorno sono la dimostrazione della scarsa personalità.
      Chi discute Abraham sono gli stessi haters seriali da social autolesionisti che criticavano Dzeko.
      È un percorso di tre anni, lo avete capito o no che i Friedkin dopo Monchi Petrachi e Fienga hanno trovato spazzatura con 400 milioni di debiti e una rosa piena di giocatori mediocri strapagati?
      Ci vuole tanto?
      Lo conoscete il detto “Roma non è stata fatta in un giorno?”
      Io a stare 3-1 dominando al 70mo vado da Mou e gli faccio i miei complimenti.
      E le mie frustrazioni personali le vado a scaricare altrove e non sui blog della Roma.

      • Tu sei disposto a concedere ai Friedkin ciò di cui non hanno bisogno e l’incenso si usa in chiesa ai funerali.L’illusione non paga nella realtà attuale.Il percorso dei tre anni va bene per le riabilitazioni dei malati.Questa rosa della Roma è moribonda se non ci metti le mani subito.

      • Io i complimenti non li faccio al 70mo ma aspetto la fine della partita. Dici che è un percorso di tre anni, corretto, ma cosa si salverà di quest’anno? Poco e niente. Ad agosto, ci diranno nuovamente che, senza i soldi della Champions, bisognerà fare un mercato al ribasso. E dovremo sperare, ancora una volta, che una squadra senza validi rinforzi riesca ad arrivare in Champions (non vedo come). La proprietà dovrebbe capire che se vuole andare in Champions è necessario investire pesantemente. Si chiama rischio di impresa.

  7. Tanti errori dopo il 3 a 1, ma il più grave è quello del var sul gol del 3 a 3, che tira la linea del possibile fuorigioco di Morata non sulla linea del pallone ma sul piede di Cuadrado (questa è l’immagine trasmessa da DAZN).

  8. Ne abbiamo le scatole piene di queste pixxe… questi non perdono solo le grandi ma anche con : Verona , Venezia Bologna etc etc … e la colpa dovrebbe essere di Mou ? Metà squadra è inadatta a giocare in serie A. Sono solo dei comprimari buoni per fare panchina in una squadra mi metà/bassa classifica: IBANEZ, VERETOUT , VINA, MANCINI , CRISTANTE ,SHOMURODOW…. acquistato da quel fenomeno di Pinto ad un prezzo fuori mercato…. E ometto di parlare dei presidenti muti e venditori di macchine…

  9. i cambi all’altezza che non ha? se Ibanez entra nel secondo tempo in stra-evidente confusione emotiva, e sbaglia i passaggi pure da rimessa dal fondo, UNO ne doveva fa de cambio: leva dar ca(mpo) Ibanez e mette Kumbulla. magari uno lo prendevi uguale, ma non te ritrovavi nello psicodramma. spero di non incontrare rubentini per mesi, perchè dopo questa partita manco me devono prende in gio, me vergogno io da solo se li vedo

  10. Purtroppo ci vorrebbe un miracolo per cambiare mentalità a questi giocatori.
    E’ una vita che dico che ci sono giocatori che non meritano la maglia e non meritano la serie A.
    Tanti se la prendono sempre con l’allenatore ma penso che non sia questo il problema ne abbiamo cambiati una marea di allenatori ma siamo sempre li incocludenti e senza personalità in campo.
    Siamo da metà classifica diciamoci la verità Moruinho i miracoli non li fa e se vuoi puntare in alto giocatori di personalità devi avere.
    Io vi chiedo solo di pensare che molti giocatori arrivano dalla primavera si fanno bene ma non hanno esperienza devono ancora maturare sul campo e che cosa imparano dai vecchi nulla solo a sbagliare approccio alle partite.
    La società quello che può investe ma di certo non hanno pozzi di petrolio da qui attingere e cercano di costruire il costruibile ma sono anni che diciamo ci vuole tempo per fare una squadra e sono anni che cambiamo sempre allenatori la questione e sempre a stessa la squadra la fa chi sta in campo e se i giocatori sono mediocri mediocre è il campionato questa è la dura e cruda realta dice bene Totti se sei Romanista sai già devi soffri

    saluti a tutti
    Mi è venuta la gastrite nervosa a guardà ste partite
    Forza Roma

  11. La cosa davvero inquietante è stato vedere come l’uscita di Felix abbia cambiato le sorti della partita.
    Con lui in campo, Cuadrado è stato inesistente e ha faticato un’ora per contrastare il ragazzino, beccandosi anche un giallo.
    Quando è entrato Shomuroudov, Cuadrado ha spaccato la partita in 2 diventando un martello dalla sua parte (2o e 3o gol merito suo).
    Questo la dice lunga sul valore tecnico e tattico di molti giocatori, pagati cifre folli, se il nostro destino dipende da un bambino della primavera.
    Forse se puntassimo su lui, Bove, ecc faremmo figure migliori in campo e risparmieremmo qualche euro per comprare quelli forti davvero, invece di regalare ogni anno soldi al Genoa, al Sassuolo, al Verona, ecc

  12. La partita di Bergamo è stata un caso isolato.
    Non è stata una grande Roma, anzi… chiusi in difesa e abbiamo sfruttato delle ottime ripartenze. Ma di gioco neanche l’ombra.
    E poi l’Atalanta in casa soffre, solo 12 punti quest’anno in casa. Illusioni non me ne sono fatte allora.
    Per migliore serve un’idea di GIOCO, la mano di Mou non si vede.

  13. Caro Mourinho, i tifosi sono con te, ma dobbiamo riconoscere che, per gli errori del passato, i giocatori TITOLARI a disposizione, non potranno mai vincere NULLA, quindi via da Cristante a Perez, da Ibanez a Schomurodov (benché appena acquistato), da Veretout (che corre ma non è un gladiatore alla Nainggolan o Strootman) a Karsdorp (che è stato mandato via 3 anni fa ed oggi è titolare). Con questi non vinceremo….MAI e non voglio aggiungere ALTRO!

    • E invece devi aggiungere che se a questa società gliela passi liscia accettando i giocatori che ci sono al posto di quelli che non comprano,condanni sempre l’allenatore di turno e t’illudi anno dopo anno.

  14. il problema è il centrocampo (Dybala che tira solo solo da fuori area..)
    Anche la Juve ha un centrocampo di M.. e quindi stavamo andando benino (col Milan lasciamo stare)

    nella stagiuone quando siamo passato al centrocampo a 5 è andata meglio, con quello a 3..
    il problema è che Cristante, pellegrino miky sono tutti mezzepunte (si anche Cristnte che in interdizione fa ride)
    Veretout è un centrocampista offensivo, con un raggio limitato come le sue leve (e gioca bene solo se è molto in forma, appena cala un pò sparisce)
    Va ripensato il centrocampo (la difesa, fatta di buoni elementi Ibanez compreso, un pò regge poi quando viene attacata a ripetizine senza filtro va in tilt)
    Mou deve capire che tre punte (o due e mezza) non ce le possiamo permettere

    il problema è il cetrocampo , nei giocatori troppo offensivi e nella tattica. giocano doìconfusi, senza sistema

  15. Assistito e cioe’ che chi ha visto la partita ha assistito impotente non ad un suicidio ma all’ uscita di Felix (stanchissimo) l’ ingresso di Shomurodow (ingessato) la fuga di un Cuadrato finalmente non marcato , un cross al centro, l’ inserimento di Locatelli, il mancato contrasto da parte di Cristante e il in fondo facile gol di testa dello Juventino .. da li’ il tracollo .. e quindi non ad un suicidio ma alla mancanza di rispetto di facili e logici ordini di scuderia .. perche’ non ci credo che Mourinho abbia potuto dire a Shomurodov : entra largo e non marcare Cuadrato quando avanza .. o a Cristante che e’ il piu’ alto tra i centrocampisti : quando la Juve attacca ti metti al centro difesa e spazzi di testa le incursioni dei loro centrocampisti ed i cross che arrivano dalle fasce .. si .. in questo senso molti di noi hanno assistito alle mancanze di alcuni nostri giocatori ..

Comments are closed.