NOTIZIE AS ROMA – I tifosi di Roma e Lazio si uniscono nella lotta contro le curve divise. La petizione, aperta da Pierfrancesco Foligno, per dire no all’installazione delle barriere in Curva Nord e in Curva Sud ha superato le 15,000 firme. 

5 Commenti

  1. a sti tifosi io non firmo!
    Per me viene prima la Roma e poi il resto … a questi nun glie frega niente!!!! che era bello il vecchio C.U.C.S.

  2. Al posto della Roma chiuderei la curva per voi pseudo tifosi e lascerei entrare gratis bambini e famiglie al posto vostro! Tutto questo casino solo per avere la possibilità di fare il vostro comodo… in inghilterra sareste stati tutti seduti, composti a tifare la vostra squadra e il primo in piedi solo mazzate… ma nella repubblica delle banane si possono vedere individui protestare per una misura presa per atti di pura inciviltà commessi da voi stessi!

    • Sottoscrivo subito quanto hai detto.
      Solo i casinari firmano la petizione e lasciano la squadra senza il supporto in casa. Liberate la curva e lascatela alle famiglie con i bambini vedete che folla al posto delle cavallette che non gli interessa la ROMA.

  3. Io mi sono convinto che più se ne parla, più si fa il gioco di questi personaggi. Ormai quasi tutti hanno capito che per loro la Roma è solo un pretesto.
    La Curva Sud che fino ad un certo punto ha fatto la storia della Roma e di una tifoseria ammirata in tutto il mondo è morta da un pezzo.
    Ne nascerà una nuova , magari meno marcia di quella attuale, dove le persone per bene si sono trovate in minoranza ed in balia di prepotenti di ogni risma.

Comments are closed.