NOTIZIE AS ROMA“Sono stato a Roma per tantissimi anni e, anche se le cose ultimamente erano cambiate, mi sono lasciato benissimo sia con i compagni che con la società, senza nessun tipo di problemi. Tanti compagni mi hanno scritto quando sono andato via in estate, sia Lobont che De Sanctis mi hanno trasmesso la loro esperienza. Mi sono trovato veramente benissimo anche a Bologna, purtroppo però non c’è stata la possibilità di rimanere dopo la retrocessione. Sarei voluto rimanere con loro anche in Serie B, ma hanno fatto altre scelte. E’ andata così, ma non butto via nulla. Parola di Gianluca Curci, ex portiere giallorosso attualmente al Mainz, che ha rilasciato un’intervista al portale gianlucadimarzio.com in cui ha parlato della squadra di Rudi Garcia. “La vedo bene, è evidente che sia un’ottima squadra. Purtroppo il problema non è la squadra in sè: se fai un pareggio e una sconfitta ti criticano, poi magari ne vinci due e sei da scudetto. Il problema di Roma è questo, comunque speriamo che sia l’anno buono, parlando da tifoso. Curci parla anche del tecnico francese: Ho avuto la fortuna di conoscerlo e posso dire che davvero tanti pregi: quando ti deve dire qualcosa lo fa sempre di persona, anche se ti deve criticare. Questa è una cosa molto positiva per un allenatore del suo calibro. Tatticamente è preparatissimo, gli allenamenti sono incredibilmente curati. E’ molto meticoloso, purtroppo a Roma appena possono mettono il coltello nella piaga invece che sostenerlo. L’unico difetto di Roma e della Roma è sempre stato questo qui: quando vai bene sei un fenomeno, quando non giochi bene ti mandano via. Manca equilibrio.