ROMA CSKA SOFIA AVVERSARIA – Giovedì 15 settembre alle 20.45 la Roma affronterà il CSKA Sofia per la prima giornata del girone C di Conference League. La partita si giocherà allo Stadio Olimpico. Un match che arriva dopo la vittoria molto sofferta contro il Sassuolo in campionato grazie al gol di El Shaarawy al minuto 91.

Prossimi impegni

Roma-CSKA Sofia (1°turno di Conference League, 15 settembre, ore 21, Stadio Olimpico)
Botev Vratsa-CSKA Sofia (8° turno di Parva Liga, 19 settembre, ore 17.15, Hristo Botev Stadium)
Hebar-CSKA Sofia (Coppa di Bulgaria, 22 settembre, ore 15)
CSKA Sofia-Levski (9° turno di Parva Liga, 26 settembre, ore 15.30 Stadion Bălgarska Armija)

Come arriva il CSKA Sofia alla partita contro la Roma

La formazione bulgara allenata dal tecnico Mladenov si approccia alla partita dell’Olimpico dopo il pareggio per 1-1 contro lo Slavia Sofia nell’ultima sfida di campionato. Per raggiungere il girone di Conference League ha eliminato ai tempi supplementari il Viktoria Plzen ai tempi supplementari dopo la sconfitta all’andata per 2-0 e la rimonta nel match casalingo. Fino a questo momento, quella di Plzen è l’unica sconfitta stagionale per la formazione di Sofia.

Leggi anche:
Mourinho: “Serie A più importante della Conference”

Punti di forza e debolezze

Il CSKA, come dimostrano le statistiche, è una squadra molto compatta che subisce poche reti. In questa stagione, tra campionato ed Conference League, infatti, ha subito solamente 8 reti in 10 partite. In attacco fatica leggermente di più con 15 gol segnati in 10 match, sicuramente una buona media ma che può essere migliorata nel corso della stagione.

I numeri dei singoli

Il miglior marcatore stagionale è l’ecuadoregno Jordy Caicedo con 4 reti ma che non sarà del match per squalifica. Insieme a lui, sempre a quota 4 anche l’altro centrocampista Amos Youga che non arriverà all’Olimpico a causa di un infortunio. Questo a dimostrazione anche della coralità del gioco bulgaro che porta al gol tantissimi giocatori anche dalla mediana. L’attaccante più prolifico della formazione è Yanic Wildschut. L’olandese è fermo a quota tre in questa stagione a pari merito con il bulgaro Asan Donchev.

Le scelte di Mladenov in vista della Roma

Il tecnico della formazione bulgara si affiderà al 4-3-3 come per il resto della sua stagione. Una squadra quindi votata, almeno all’apparenza, all’attacco con Ahmedov e Wildschut come terminali offensivi. Le assenze pesanti a centrocampo di Youga e Caicedo faranno però cambiare volto alla mediana bulgara che sarà quindi in emergenza in mezzo al campo.

La probabile formazione

CSKA SOFIA (4-3-3): Busatto; Turitsov, Mattheij, Lam, Mazikou; Carey, Catakovic, Bai; Yomov, Ahmedov, Wildschut
All.: 
Stoycho Mladenov

BALLOTTAGGI: 
IN DUBBIO: 
INDISPONIBILI: Youga, Geferson
SQUALIFICATI: Caicedo
DIFFIDATI: –

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here