22 Settembre 2022

Cristante barometro giallorosso. Indispensabile per Mourinho

Bryan è uno dei giocatori a cui maggiormente si è affidato lo Special One

Foto Tedeschi

Sempre presente nell’undici titolare schierato da inizio stagione da José MourinhoBryan Cristante è diventato nel tempo un giocatore centrale nel progetto della Roma. Arrivato in maglia giallorossa nel 2018 dall’Atalanta, adesso il club è pronto a rinnovargli il contratto.

Barometro giallorosso

Jose Mourinho lo scorso 3 aprile, dopo la vittoria in casa della Sampdoria puntualizzò: “C’é chi dice che Cristante non mi piace, che i prossimo anno non sarà più qui perché non ha qualità. A me vien  da ridere quando sento queste cose qui…” si legge su La Gazzetta dello Sport. Bryan non solo è rimasto a Roma, ma sta trattando un rinnovo del contratto per altri 4 o anche 5 anni ed è ripartito da dove aveva finito nella scorsa stagione. E cioè in campo, come barometro del gioco di Mourinho. L’ago della bilancia, uno di quelli indispensabili, per alcuni versi anche insostituibile. Bryan è uno dei giocatori a cui maggiormente si è affidato lo Special One da quando ha deciso di accettare la sfida giallorosa. Lo scorso anno Cristante ha giocato ben 50 partite su 55, partendo per 48 volte dal via e subentrando solo in due occasioni (tra i giocatori di movimento solo in tre sono scesi in campo più di lui: Abraham 53 partite, Ibanez e Karsdorp 51).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 commenti

  1. Marco ha detto:

    Un giocatore di una lentezza disarmante, ogni 3 passaggi ne sbaglia 2 e gioca sempre la palla indietro. Che ci vedrà di così insostituibile non lo capisco proprio.. mah

  2. Marco65 ha detto:

    Barometro? Si nel calcio dei bradipi dove tutti vanno a 2 all’ora . Di una lentezza atroce e’ il punto debole della Roma.