26 Febbraio 2023

Roma, Wijnaldum verso un posto da titolare contro la Cremonese

L’ultima gara dal via di Wijnaldum fu il 14 maggio scorso, Montpellier-Psg 0-4, ben 288 giorni fa

Foto Tedeschi

CREMONESE ROMA WIJNALDUM TITOLARE – Messo alle spalle l’infortunio alla tibia destra, Gini Wijnaldum è pronto per prendersi un posto da titolare nella Roma di Josè Mourinho. Dopo aver giocato spezzoni di partita durante gli ultimi quattro match, contro la Cremonese il centrocampista potrebbe partire in campo dal primo minuto.

Cremonese-Roma: ecco Wijnaldum

Allo stadio Giovanni Zini di Cremona la Roma martedì andrà a caccia di una vittoria che la aiuti ad inseguire il sogno Champions. Ma lì, soprattutto, tornerà a giocare una partita dal via Georginio Wijnaldum, scrive La Gazzetta dello Sport.

Il «centrocampista perfetto», come Jurgen Klopp definì lo stesso Wijnaldum ai tempi del Liverpool, è il classico giocatore da box to box, quelli che ti fanno la transizione (decisiva per il gioco del portoghese) trasformando di colpo la fase difensiva in offensiva. Insomma, uno di quei giocatori che una volta che recupera la palla te la porta dall’altra parte del campo per attaccare lo spazio o creare superiorità numerica.

Finalmente titolare, dunque, visto che l’olandese (insieme a Dybala) era stato il fiore all’occhiello della campagna acquisti estiva. Mourinho nelle ultime quattro partite lo ha messo sempre dentro nella parte finale (contro Lecce e Verona in campionato e nella doppia sfida europea contro gli austriaci del Salisburgo). L’ultima gara dal via di Wijnaldum fu il 14 maggio scorso, Montpellier-Psg 0-4, ben 288 giorni fa (che martedì diventeranno 290). Poi quel maledetto 21 agosto, con la frattura alla tibia destra durante uno scontro in allenamento con Felix.

La sfida con la Cremonese è il test vero per capire a che punto è la sua condizione fisica. «Gini sta migliorando, del resto lo vediamo ogni giorno – ha detto nei giorni scorsi Mourinho — L’intensità giusta sta arrivando partita dopo partita, per noi adesso lui è un’opzione, un calciatore ritrovato». Che nel motore della Roma, appunto, può mettere corsa, qualità e dinamismo. Oltre che imprevedibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *