Costanzo: “La Roma ha una grande proprietà. La comunicazione di Mourinho è filosofica”

Giacomo Emanuele Di Giulio
07/09/2021 - 11:36

Costanzo: “La Roma ha una grande proprietà. La comunicazione di Mourinho è filosofica”

ROMA COSTANZO – Torna a parlare Maurizio Costanzo. Il celebre giornalista attualmente ha anche il ruolo di advisor esterno per la comunicazione con focus sullo stadio per la Roma. Ai microfoni di ReteSport ha fatto un punto sulla squadra giallorossa soffermandosi molto anche sul modo di interloquire da parte di Josè Mourinho.

Le strategie comunicative della Roma secondo Maurizio Costanzo

“Ho trovato una buona impostazione, mi sono soffermato su due punti: l’importanza delle radio e ho incontrato tutti voi e il rapporto sinergico tra squadra, radio e tifosi. Stiamo cercando una soluzione per quanto riguarda le radiocronache, affinchè ci sia una rotazione tra le varie radio sempre in base alle indicazioni formali della Lega di Serie A. Le iniziative di Roma Cares sono fondamentali, a livello sociale, per i bambini, i ragazzi. Ci sarà una giornata per la donazione del sangue, stiamo studiando altre iniziative come ad esempio ‘la giornata del tifoso’, in una particolare location, dove interverrà anche un calciatore. Mi piacerebbe che l’inno della Roma sia cantato Live da altri artisti romanisti, fermo restando che mi piacerebbe sentire lo stesso Venditti e lo starei ad ascoltare tutte le domeniche. Il tifo è tradizione.”

Josè Mourinho e il suo modo di comunicare

“Mourinho fa una comunicazione spolverata di filosofia, poi è un vincente e questo è l’aspetto più importante. La strategia dei Friedkin è diversa e non cambierà: sono persone disponibili e gentili, continueranno a non parlare, anche perchè sotto di loro hanno costruito una struttura dirigenziale importante: da Fienga, a Scalera, da Pinto a tutti i collaboratori interni oltre alla struttura del Roma Department. La Roma si sta strutturando al pari dei grandissimi club europei”

Leggi anche:
Friedkin: “Mourinho un grandissimo allenatore”

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*