Coronavirus, la mossa della Juve sugli stipendi mette in difficoltà gli altri club

Redazione RN
31/03/2020 - 8:36

Foto Getty
Coronavirus, la mossa della Juve sugli stipendi mette in difficoltà gli altri club

CORONAVIRUS STIPENDI JUVENTUS – L’accordo sul taglio degli stipendi tra Lega Serie A e AIC non è ancora arrivato, ma nel frattempo la Juventus ha già fatto il primo passo con i suoi calciatori. La mossa di Agnelli, però, avrebbe messo in difficoltà gli altri club italiani.

La situazione

La Juventus ha tagliato gli stipendi ai suoi tesserati. Sarri e i calciatori rinunceranno a 4 mensilità. Sul bilancio 2019-20, quindi, il club risparmierà 90 milioni. Come scrive Il Messaggero, la mossa di Agnelli ha messo in fuorigioco gli altri club. L’idea condivisa, infatti, era quella di trovare un accordo comune sulla sospensione degli stipendi attiva solo nel periodo in cui il calcio è in pausa. I bianconeri si sono mossi in anticipo e adesso sarà difficile prevedere quali saranno le mosse delle altre società italiane. Lo stop per gli allenamenti, nel frattempo, potrebbe essere prolungato fino al 18 aprile. Il mondo del calcio italiano continua a essere spaccato su ogni fronte.

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*