Foto Tedeschi

PRIMAVERA ROMA COSENZA – Dopo il pareggio per 2-2 in campionato contro la Juventus, la Roma Primavera torna alla vittoria. I ragazzi di Alberto De Rossi hanno battuto 2-0 al Cosenza in Coppa Italia, grazie alle reti di Voelkerlging Persson (73′) e Pagano (85′). I giallorossi conquistano così il passaggio del turno: sarà la Juventus l’avversaria nei quarti di finale, data la vittoria dei bianconeri per 1-0 sulla Lazio.

Il tabellino

ROMA (3-4-3): Berti; Ndiaye, Morichelli, Keramitsis; Louakima, Faticanti, Di Bartolo, Oliveras; Volpato, Voelkerlging Persson, Padula.
A disposizione: Mastraontonio, Baldi, Missori, Tahirovic, Dicorato, Zajsek, Rocchetti, Ngingi, Pagano, Cherubini, Verrengia, Pellegrini.
Allenatore: Alberto De Rossi.

COSENZA CALCIO (4-4-2): Borrelli, Cimino, De Rogatis, Szyszka, Abbruzzese, Sirimarco, Spingola, Difatta, Arioli, Caizza, Zilli.
A disposizione: Pompey, Casciaro, Muto, Gigliotti, Esposito, Dodaro, Bapignigni, Caracciolo, Costanzo, Sadik, Mazzarino.
Allenatore: Antonio Altamura.

Ammoniti: Faticanti (24′)
Espulsi:
Marcatori:

La cronaca

Secondo tempo

93‘ – Termina 2-0! La Roma è ai quarti di finale!

86‘ – Quinto cambio Roma: esce Padula, entra Cherubini.

85‘ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELLAAAA ROMAAAAAAAA!! Cross al centro di Rocchetti che trova Pagano: controllo di destro e tiro che supera Borrelli!

77‘ – Pagano dalla distanza prende la mira e calcia: conclusione a lato non di molto.

73′ – GOOOOOOOOOOOOOOL DELLA ROMAAAAAAAA! Pagano dal lato sinistro dell’area serve in mezzo Voelkerling che supera con un ottimo rasoterra Borrelli. Giallorossi in vantaggio!

69‘ – Calcio d’angolo per il Cosenza. La palla termina a Casciaro che conclude a rete di “schiena”. La sfera supera Berti ma Ndiaye riesce in scivolata a salvare sulla linea.

60‘ – Doppio cambio: fuori Oliveras e Di Bartolo, dentro Rocchetti e Pagano.

58′ – Volpato si accentra sulla lunetta del limite dell’area e prova il tiro a giro: la palla finisce fuori.

55‘ – Ammonito Keramitsis per proteste troppo veementi verso il direttore di gara.

46‘ – Inizia il secondo tempo

Primo tempo