ROMA CALCIO A5 – Ecco le dichiarazioni di Roberto Conti, allenatore della Roma Calcio a5:

Roberto Conti: “Contento del ripescaggio in C2?
“Certamente. L’ A.S. Roma merita palcoscenici importanti e questo secondo me è un piccolo passo in avanti. Ora sta al sottoscritto, staff tecnico e giocatori ripagare la fiducia che la Società ci ha concesso. Sarà un campionato difficile al quale bisogna porre la massima attenzione per non incorrere in passi falsi che possano compromettere la permanenza nella categoria”

Nuovi arrivi?
“Ci sono molti cambiamenti rispetto alla rosa dello scorso anno; alcuni dovuti a problemi personali che non hanno consentito ad alcuni elementi di rimanere altri per scelte volute altri per scelte tecniche. La cosa certa è che sbagliando si impara e non verranno commessi gli errori dello scorso anno che non ci hanno permesso di amalgamare il gruppo in tempi brevi”

Nomi?
“Nomi …. Preferirei non farli, pima di tutto perché le cose possono cambiare da un giorno all’altro e poi la Società sta preparando una presentazione ufficiale della squadra”

La campagna acquisti è variata al momento dell’ ufficialità del ripescaggio?
“No assolutamente. Non avendo disponibilità economiche non possiamo comunque parlare di campagna acquisti; chi decide di vestire la maglia della AS Roma lo fa semplicemente perché si trova bene con il gruppo e con lo staff tecnico. Sicuramente si dovrà tener presente il fatto che sono obbligatori due giocatori under 23 e quindi sarà necessario inserire di volta in volta alcuni elementi della juniores che secondo il mio modesto parere hanno grosse qualità tecnico/tattiche e degli enormi margini di miglioramento”

Parli di staff tecnico. Da chi è composto?
“Per il momento siamo solo in due, il sottoscritto e Maurizio Tacelli che cura principalmente la parte atletica ma che mi aiuta anche nella gestione della squadra. Siamo alla ricerca di un preparatore dei portieri e di un dirigente accompagnatore. Anzi se c’è qualcuno disposto, qualificato e soprattutto lo faccia per passione, ad occupare uno di questi ruoli è il benvenuto”

Quale sarà il campo di gioco?
“Ma il campo è lo stesso dello scorso anno, “Antuofermo Nicola” lo storico campo del Torrino (TSC) dove ci siamo trovati egregiamente grazie alla disponibilità e professionalità della proprietà e di tutto lo staff. Un ringraziamento particola va a Francesca che ci seguito in prima persona lo scorso anno”

Quando è previsto l’inizio delle attività?
“Non mi piace stare stretto con i tempi, considerando che l’inizio del campionato e previsto per 26 settembre, e che abbiamo parecchi nuovi giocatori, ho deciso di iniziare il 24 agosto”

Obiettivi?
“L’obiettivo non può che non essere uno soltanto: la salvezza. Lo scorso anno la fortuna è stata con noi un poco avara, speriamo di poter riscattare il credito quest’anno e raggiungere l’obiettivo salvezza il prima possibile”.