NOTIZIE AS ROMA – Si continua a discutere del futuro di Conte e proprio il ct azzurro ha ribadito ai microfoni della Rai, quanto detto in conferenza stampa ieri: Il mio contratto non è un tormentone. La questione viene dopo altre priorità: ora penso a qualificarci all’Europeo e a rendere orgogliosi gli italiani di questa Nazionale con un bel torneo. La discussione sulle offerte di rinnovo della Federcalcio per ora rimane congelata. Non è vero che sono rassegnato, semplicemente ora voglio evitare polemiche e concentrare tutte le energie mentali soprattutto su un obiettivo. Berardi e Insigne? Il nostro staff medico è di assoluto valore, ma come ct devo avere fiducia nei giocatori, che sono dei professionisti. Se mi dicono che non stanno bene devo credergli”