MALAGO’ CALCIO ITALIANO – “Siamo attenti al portafoglio, non viviamo nelle nuvole. Riusciamo a mantenere il livello di contribuzione dell’anno precedente. Il calcio avrebbe dovuto avere una somma decisamente inferiore per i criteri attuali: ha avuto una lievissima riduzione, di 2,6 milioni. Si tratta di una scelta condivisa dalla giunta. Nessuna punizione dunque. La cifra era diversa ma abbiamo dato un segnale di rispetto”. Queste le parole del presidente del Coni Giovanni Malagò, riportate da il messaggero.it, a conclusione della giunta nazionale che si è tenuta a Bari. “Il mondo del calcio – ha proseguito – deve essere grato alla saggezza della giunta. La riduzione per il calcio poteva essere molto più importante”.