NOTIZIE CALCIO – Paura in Colombia: ieri sera un aereo con 81 persone a bordo è precipitato nei pressi della città di Medellin. Come riporta Rai News, a bordo era presente la squadra brasiliana del Chapecoense Real. Secondo le autorità aeroportuali ci sarebbero dei sopravvissuti, hanno scritto su Twitter i responsabili dell’aeroporto José Maria Cordova di Medellin.

LA CRONACA

Ore 19.05 – Arriva la testimonianza di Matheus Saroli, figlio del tecnico del Chapecoense, Caio Junior. Il ragazzo, attraverso il microfono di SporTv, ha raccontato che avrebbe dovuto essere su quel volo. Solo il destino ha permesso a Matheus di essere sull’aereo: “Mi sono dimenticato il passaporto. Ora posso solo pregare”.

Ore 12.45 – Secondo quanto riporta il profilo twitter di Sky Tg 24 sarebbe salito a 6 il numero di superstiti.

Ore 10.45 – Come riporta il profilo twitter di SkyTg 24, sarebbero soltanto 5 i superstiti, mentre salirebbe a 76 il numero delle vittime.

Ore 10.20 – Cresce il numero dei superstiti. Come riporta Sky Sport su Twitter, i sopravvissuti confermati dall’Ospedale sarebbero 15, di cui 4 calciatori.

Ore 10.00 – Come riporta l’Ansa, sono almeno 10 i superstiti della sciagura. Tra questi, uno dei difensori della Chapocoense: Alan Ruschel, 27 anni. Il bilancio provvisorio dell’incidente parla di 25 morti accertati, ha detto il sindaco di La Ceja.

Ore 8.00 – I primi bilanci parlano di alcuni sopravvissuti, si attendono dati ufficiali.