21 Agosto 2017

Ciciretti: “Totti il mio idolo, magari mi portasse a Roma”

NOTIZIE AS ROMA – Dopo un trascorso nelle giovanili della Lazio, è Bruno Conti a portarlo alla Roma dove vince con gli nel 2009/10 lo scudetto con gli Allievi Nazionali di Andrea Stramaccioni e l’anno dopo con la Primavera di Alberto De Rossi, formazione nella qualche era presente anche Alessandro Florenzi. Come dichiarato al Corriere della Sera, dopo il gol di ieri all’esordio in Serie A sono tanti i messaggi di congratulazioni: “Mi hanno scritto in tanti, ho apprezzato davvero molto i messaggi di Daniele De Rossi e di Stramaccioni. Non dico cosa mi hanno scritto, preferisco tenerli per me, ma sono davvero contento”. Dal messaggio del capitano attuale a quello che lo è stato fino allo scorso anno: “Il mio più grande rammarico è quello di essere arrivato in serie A proprio quando lui ha smesso. Francesco (Totti ndr) è il mio idolo fin da piccolo, avrei davvero voluto affrontarlo almeno da avversario. Ora è un dirigente e magari un domani mi chiama e mi porta a Roma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 commento

  1. netzer ha detto:

    intanto complimenti al parrucchiere per taglio e colore, al tatuatore per lo splendido tatuaggio sul collo in colorvision, al gioielliere per gli orecchini. se vuoi tornare a roma consiglierei anche delle collane rigorosamente d’oro..vedrai che totti e monchi ti chiameranno subito, non vedono l’ora!