CONTE CHELSEA ESONERO – “Esonero? Io non sono come gli altri allenatori che sono stati qui, sono diverso. E’ importante capire questo. La società deve giudicare il lavoro e, onestamente, non sono preoccupato dal fatto che se perdiamo una partita mi cacciano. In passato il club ha deciso, dopo due o tre brutte sconfitte, di esonerare l’allenatore ma non penso sia lo stesso per tutti. Cambia la persona, cambia il lavoro, se mi chiedete se sento questo tipo di pressione da parte del club, la mia risposta è zero”. Il tecnico del Chelsea Antonio Conte, dopo la vittoria in rimonta contro il Watford, commenta così le ultime indiscrezioni lanciate dal Sun che vedrebbero l’allenatore salentino in attesa di essere licenziato. In pole position per la panchina dei Blues, secondo i tabloid britannici, ci sarebbe Carlo Ancelotti, libero dopo essere stato esonerato dal Bayern Monaco.