30 Marzo 2023

Celik, da acquisto più oneroso a riserva: il curriculum offensivo è fermo a zero

Zeki Celik era arrivato a Roma come acquisto più costoso per i giallorossi nell'ultimo calciomercato estivo. Il turco però, ha sin qui deluso le aspettative

Foto Tedeschi

CELIK ACQUISTO RISCATTO – La Roma lo aveva comprato la scorsa estate dai francesi del Lille per 7 milioni di euro. Zeki Celik, terzino destro dei giallorossi, è stato l’acquisto più oneroso della squadra della Capitale nell’ultima sessione estiva di calciomercato. Il rendimento in campo, però, non è stato finora all’altezza della cifra sborsata dai Friedkin per assicurarsi il terzino turco. Basti pensare che la passata stagione, con la maglia del Lille, aveva messo a referto 3 reti e 4 assist. Il numero 19 giallorosso non è mai stato titolare inamovibile, ed ha sempre sofferto la concorrenza di Karsdorp e Zalewski, attuale titolare della Roma. Viste le moltissime assenze alle quali Mourinho dovrà far fronte, per Celik ci sarà con molta probabilità l’occasione del riscatto. Domenica, contro la Sampdoria, lo Special One dovrebbe lanciarlo dal primo minuto come braccetto di destra, per comporre la retroguardia insieme all’inamovibile Smalling e a Llorente, che proverà a non far sentire l’assenza di Mancini e Ibanez. Per Celik, finora, solamente 1011 minuti giocati in Serie A, “conditi”, per così dire, con 0 gol, 0 assist e 5 ammonizioni. Idem per quanto riguarda l’Europa League: anche qui, in 117 minuti giocati, né gol né assist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 commenti

  1. karmapolice ha detto:

    ecco…stiamo nella me*da … come quando si diceva “ibanez sarà l’uomo derby”

  2. ADAMAS-ALESSANDRO ha detto:

    Un grande fallimento annunciato. Un vero bidone come tutti i turchetti. Grazie pinto.

  3. elconde ha detto:

    7 mln l’acquisto texano più oneroso. Poi ci lamentiamo se siamo quinti-sesti in classifica