ITALIA CASSANO IMMOBILE – Torna a parlare Antonio Cassano. L’ex attaccante della Roma, è intervenuto alla Bobo Tv della nazionale soffermandosi sulle prestazioni di Ciro Immobile. Ecco le sue parole: “La Svizzera in difesa era talmente scarsa che è folle che l’Italia non abbia segnato. Immobile ha fatto 150 gol con la Lazio. Ma continuo a dire che non sa giocare a calcio, gioca con la paura, ha paura proprio. E quando gli dai palla non la vuole, gli scotta”. L’ex punta barese ha lodato il calcio di Roberto Mancini al quale manca però un numero 9: “L’Italia pratica un calcio meraviglioso. Con Lewandowski in attacco saremmo fortissimi, e chi ci batte più. Con tutto il rispetto per Raspadori o Scamacca, non so se tra un anno e tre mesi possiamo presentarci così al Mondiale con quell’attacco”.

Leggi anche:
Mancini punta forte su Zaniolo per il Mondiale 2022

7 Commenti

  1. io sono romanista doc .. dal 1949 .. ma sono anche uno onesto che dice pane al pane e vino al vino .. Immobile, con la Lazio, e’ un fenomeno, gli dai la palla e segna .. anche da situazioni che sembrano impossibili .. e segna pure tanto .. in Nazionale delude .. dai Cassa’ .. imparate a non di’ cassanate .. sorry .. mission impossible ..

    • io invece credo che Cassano abbia proprio indovinato la situazione .
      Immobile a parte buttasse in terra e prendere 18 rigori non mi dà l’idea di grande attaccante.
      L’Inter infatti con Inzaghi che li conosce bene , ha preferito prendere Correa a 30 che l’ immobile fermo lì, rimasto con gli sbiaditi.
      Sempre forza Roma

    • Io ho idea che Immobile sappia sicuramente giocare a calcio e fare il centravanti, solo che nella Lazio ha una squadra che gioca solo per lui (forse giustamente, visto che la butta dentro spesso). Quando sta in nazionale e si deve dare da fare, ecco che i suoi limiti vengono fuori. In fondo solo nella Lazio ha avuto questo rendimento, in tutte le altre squadre (tra cui Juve, Borussia, Torino etc… lo hanno venduto 😉

  2. Immobile segnava tanto con Inzaghi perchè era difesa e contropiede, con scorribande di Lazzari in campo aperto oppure ottimi palleggiatori come Luiz Alberto o Savic, pronti a regalargli palloni nelle praterie deserte. In una squadra che vuole dominare, vedi la Nazionale, Immobile diventa scarso come pochi

    • Perché è un giocatore normale e nulla più, spacciato per divinità da una tifoseria che ha quasi più anni in B che trofei, in un campionato imbarazzante da tanti anni. E ancora con sta “Scarpa d’oro”, lo ripetono in continuazione, con 20 rigori non è molto difficile…

  3. immobile è il classico campione de noantri, che quando nuota nell’acqua alta annaspa e fa fatica a rimanere a galla.
    ottimo per gli sbiaditi, ma in nazionale è un altro livello.

  4. Credo che un giocatore completo si adatti a qualsiasi modulo e che un squadra non si basi solo su un giocatore chi lo fa significa che non è una squadra completa vedi lazio vedi juve.
    Immobile sicuramente è un giocatore che si adatta solo ad un tipo di modulo e squadra ciò non significa che abbia paura di toccare palla ma che funziona solo in determinati contesti quelli che secondo me non sono da nazionale.

Comments are closed.