CASSANO ROMA – L’ex attaccante della Roma Antonio Cassano, ospite della Bobo TV sul canale Twitch di Vieri, ha parlato all’indomani della sconfitta dei giallorossi contro il Verona: “La Roma su quattro partite una l’ha persa, ma anche le altre due poteva perderle. Con la Fiorentina non ha giocato bene, ha fatto i primi venti minuti buoni, dopo essere andata in vantaggio ha rischiato di perderla in 11 contro 10. Con il Sassuolo gli ha detto bene, ha trovato il jolly con El Shaarawy. Roma è una piazza a cui devi dare entusiasmo. La Roma in questo momento deve trovare un equilibrio, Mourinho sta dando qualcosa in termini di proposta di gioco. Però bisogna capire se Mou vuol fare Zeman o Castori, tutti avanti o tutti indietro. Ancora non vedo un equilibrio in questa squadra, anche contro il CSKA Sofia è vero che hanno vinto largamente, ma i bulgari avevano sempre la possibilità di creare occasioni. La difesa spesso scappa e il centrocampo rimane quasi una via di mezzo”.

Leggi anche:
Roma, niente drammi: Mourinho sa come reagire. Solo una sconfitta in 19 anni dopo il primo KO stagionale

7 Commenti

  1. Come si fa a non essere d’accordo, in questo caso, con Cassano ? Nelle partite che la Roma ha vinto, non ha brillato: potevano essere dei pareggi o delle sconfitte (anche con il Verona, poteva essere un pareggio, ma …). Concede troppo anche ad avversari modesti, quindi ancora c’è da lavorare e la fortuna sinora, nel complesso, è stata dalla parte di Mou, ma non può durare così. Un punto di forza delle sue squadre era la fase difensiva: ricordate com’era difficile fare gol all’Inter? Ricordate le rincorse di Eto’ e Milito (non due mezze calzette di attaccanti) per contrastare gli avversari ? Siamo lontani …

    • l’inter l’anno del triplete in campionato subi’ 34 gol, ne fece quasi 80. E vinse un paio di partite 4-3, un altra 5-3 con il palermo. perse col catania 3-1. non direi che la difesa dell’inter era inpenetrabile.

  2. Non capisco questo tipo di commenti! Cassano e’ stato un calciatore professionista e dovrebbe sapere che siamo all’inizio del campionato ed ancora alcune dinamiche di gioco si devono creare, quindi la Juventus quest’anno va’ in B? ( magara :)!) Comunque mi sembrano commenti di chi solo vuol parlare senza avere una chiara idea.
    Forza Roma!!

  3. Cassano dice ciò che noi romanisti abbiamo visto, l’attacco è molto efficace però non riusciamo a controllare il gioco e gli attacchi avversari rimanendo scoperti quando attacchiamo e deboli anche a difesa schierata, soprattutto sui lati. L’errore più grande sarebbe indebolire l’attacco, occorre chi sappia correre e rincorrere e coprire a centrocampo, serviva un Nainggolan, un Tommasi…l’unico è Bove con queste caratteristiche…e dietro servirebbe un Panucci, un Nela, un Maldera…

  4. Inter del Triplete aveva difensori come Samuel, Lucio Materazzi Chivu Maicon. Salendo c’erano Sneijder, Cambiasso, Muntari, Zanetti, Stankovic. Poi Eto, Milito, credo che fare paragoni con la Roma attuale sia di poco senso

Comments are closed.