Capello: “Per lo Scudetto è duello tra Inter e Juventus. La Roma dipende molto dalla coppia Dybala-Lukaku”

Marco Guerriero
22/09/2023 - 8:16

L'ex mister giallorosso Capello si è soffermato sulla lotta Scudetto in campionato, facendo riferimento anche alla Roma di Mourinho

Capello: “Per lo Scudetto è duello tra Inter e Juventus. La Roma dipende molto dalla coppia Dybala-Lukaku”

CAPELLO ROMA DYBALA LUKAKU – Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’ex mister Fabio Capello ha parlato della corsa Scudetto in campionato. In particolare, l’allenatore del terzo tricolore giallorosso, conquistato nella stagione 2000-2001, non si è soffermato soltanto su Juventus e Inter, ma ha parlato anche delle altre possibili rivali, tra cui la Roma di José Mourinho. Di seguito uno stralcio delle sue dichiarazioni.

Corsa Scudetto, le parole di Capello sulla Roma

“Non avere le Coppe europee è un vantaggio per lo scudetto. Lo è stato per il mio Milan nel 1991-92, quando eravamo squalificati in Europa, e lo sarà anche per questa Juve”

C’è chi quantifica in 6-7 punti in più la possibilità di lottare per lo scudetto senza Coppe: concorda?
“Se sono 7 non lo so, perché poi le partite vanno vinte… Ma se si pensa al minor stress mentale e fisico, 5 punti in più ci possono stare”

Le altre rivali?
“Il Milan non mi è piaciuto nel derby, ma in Champions ha disputato un’ottima partita. La Roma dipende molto dalla coppia Dybala-Lukaku. Il Napoli mi è sembrato in crescita in Coppa, però gli azzurri devono ritrovare la voglia di pressare dello scorso anno e i migliori Kvara e Osimhen. La Lazio è partita piano e l’addio di Milinkovic Savic si fa sentire: l’altro giorno per far gol di testa, una delle specialità del serbo, è dovuto andare in area Provedel, il portiere… A parte le battute, la squadra di Sarri l’ho vista meglio contro l’Atletico e in campionato risalirà”

SEGUI ROMANEWS.EU ANCHE SU INSTAGRAM!

Vedi tutti i commenti (6)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Perché le altre due non dipendono dalla coppia Vlahovic-Chiesa e Lautaro-Thuram?

    Che ovvietà dicono, stavano bene giusto in campo e giusto in un calcio preistorico

  2. Lo sappiamo anche noi che la ai nastri di partenza la Roma è massimo da quinto posto, ma se una tra Napoli o Milan dovesse crollare dobbiamo essere bravi a stare lì attaccati ed approfittarne in chiave quarto posto. E’ difficile (vista anche la pochezza di gioco che esprimiamo) ma ci affidiamo proprio a quei due lì davanti che, mi dispiace per te Capè, giocano con la Roma e fanno la differenza per la Roma. Lo so che godevi di più a vedere titolari Belotti ed El Shaarawy, mi dispiace per te!. Comunque puoi sempre tornare a Roma (stavolta di giorno eh) e andarti a guardare una partita all’Olimpico e goderti quei due grandi giocatori.

  3. gentile capello ti ringrazio per lo scudetto vinto ma svevi uno squadrone i migliori giocatori a livello quasi mondiale in ogni ruolo ed hai avuto un pessimo percorso in champion con quello squadrone. Hai detto che la colpa era di Roma e dei romani, sei scappato in piena notte da questa città……non parlare più della Roma

  4. Invece le Sue squadre dipendevano solo dal genio tattico e strategico del suo allenatore!!!…A fenomeno !!! Bah…per quanto mi riguarda, è un personaggio che, scudo o non scudo, trovo tra i più insopportabili e detestabili in assoluto!!!

  5. Silenziate questo coniglio, è sempre stato pro squadre del nord, a Roma pare che ci ha fatto un favore a stare qui e rosica dei 26 titoli di Mourinho. Questo di noi non deve parlare.

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...