13 Agosto 2022

Cannavaro: “La Roma non è distante dalle due milanesi. Dybala ha infiammato la piazza”

"La Roma è diventata una squadra a immagine e somiglianza di Mourinho"

L’ex difensore centrale, campione del mondo e pallone d’oro 2006 Fabio Cannavaro ha parlato al Corriere dello Sport in merito all’inizio di questo nuovo campionato di Serie A, che partirà proprio questo sabato.

Con il mercato aperto e i tratti somatici che potrebbero cambiare, chi va considerato in vantaggio?

“Mi viene da dire Inter e Milan o Milan e Inter, fate un po’ voi, con la Roma a una incollatura o comunque non distante. Il passato conta e Pioli e Inzaghi partono con un bel vantaggio. Poi ognuno ci ha inserito giocatori particolari, che finiranno per incidere”.

Il colpo dell’estate?
“Il rientro di Lukaku ha un peso, anche se io ci vado sempre con cautela sui cavalli di ritorno. Dybala e non solo lui hanno infiammato giustamente Roma. Su Di Maria e Pogba è superfluo parlare. Ma a me
incanta De Ketelaere, un talento puro che non va paragonato ad alcun predecessore perché deve essere lasciato libero di esprimere quello che sa. Per il sottoscritto, è bellissimo da vedere».

Si può dire che la Roma è la squadra a immagine e somiglianza di Mourinho?
“Si deve dirlo. Uomo intelligente e allenatore di spessore, ha impiegato un anno per entrare nel club e lo ha fatto a modo suo, vincendo la Conference, che è sempre un bel modo per cominciare. Poi è intervenuto con autorevolezza: in una squadra già piena di qualità, ci ha messo fisicità, esperienza e genialità. Se pensiamo ai titolari, è alla pari con Inter e Milan; poi bisognerà verificare l’apporto delle cosiddette alternative. Ma ha il marchio di Mou questa Roma”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.