17 Febbraio 2020

Caniggia attacca De Rossi: “E’ venuto al Boca in vacanza”

Foto Getty

romanews-roma-daniele-de-rossi-gol-boca-juniors-almagro-primo-gol

DE ROSSI BOCA JUNIORS CANIGGIA – Il 6 gennaio 2020 Daniele De Rossi ha comunicato il suo ritiro dal calcio giocato. Il numero 16, prima di lasciare, ha vissuto un’avventura sfortunata al Boca Juniors dove gli infortuni lo hanno sempre bloccato. Sull’esperienza dello storico capitano della Roma in maglia ‘Azul y oro’ si è espresso, ai microfoni di Channel26, Claudio Caniggia, ex proprio della squadra argentina, dei giallorossi e di Atalanta e Verona in Italia: “E’ venuto qui (al Boca, ndr) in vacanza. Ovviamente si era già ritirato dopo l’addio alla Roma. Il suo intento era di giocare ancora per un po’, ma non ha potuto a causa dei problemi fisici. Giocare al Boca non è facile. Si è infortunato, è ritornato ma se non sei un giocatore con dieci anni in meno il rientro si complica. Non giochi più soltanto per la nomina che ti porti dietro. Ecco perché penso che si sia ritirato dopo la Roma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

8 commenti

  1. Fred ha detto:

    E chi meglio di lui può sapere di “ ri-tiri “ ?

  2. Federico ha detto:

    Per quanto Caniggia sia quello che sia, purtroppo su De Rossi ha ragione.
    Personalmente tutta sta giostra di Daniele per andare a fare sei mesi dall’altra parte del mondo, dopo la partita di addio con la Roma, l’ho sempre trovata una cosa assurda… avrebbe fatto molto meglio a concludere qui, con una cerimonia tipo quella di Totti e non in quella maniera alquanto sbrigativa contro il Parma.

  3. Angelo ha detto:

    È facile parlare ragazzi. Facile dire che doveva ritirarsi subito, vorrei vedere voi smettere dopo decenni, da un momento all’altro magari con la nomea di infortunato cronico e messo alla porta dalla tua società. Ha deciso di provare a giocare ancora un po’, non l’ha voluto fare in Europa per rispetto della Roma e per questo dobbiamo solo ringraziarlo. Il fisico non gli ha permesso di andare avanti, ora può ritirarsi consapevole di averci provato.

  4. giuka70 ha detto:

    Magari dovrebbe pensare alla nomea che si porta dietro lui…

  5. Alessandro ha detto:

    Una famosa citazione cinematografica (proveniente dalla filosofia greca)…diceva…”Un uomo deve conoscere i propri limiti”. Io penso che l’unico culto sportivo per noi ovvero l ‘ “unico dio sportivo” è la Roma, tutti gli altri non sono dei o miti, sono solo sacerdoti al suo servizio.

  6. Ettore ha detto:

    Detto da lui…cioè dai su Claudio stai buono!!

  7. netzer ha detto:

    hover, la mejo aspirapolvere che abbiamo avuto a roma.

  8. Manu75 ha detto:

    grande Claudio, ci hai fatto sognare! tutto giusto! ti sei scordato solo di dire che è andato via da Roma come un rinnegato sputando a destra (contratto da dirigente) e a sinistra (100 mila euro a presenza) minacciando anche querele fantasma e che alla prima intervista al boca ha esaltato la Lazio andando poi a festeggiare a casa di Maradona… ma questo non se lo ricorda nessuno vedrai. grande ddr torna in argentina!!