12 Luglio 2017

Campo Testaccio tornerà ad essere un impianto sportivo

NOTIZIE AS ROMA – Lo storico impianto che ha ospitato le partite della Roma dal 1929 al 1940, torna ad essere qualificato come impianto sportivo. L’area dove sorgeva Campo Testaccio, come riporta il Corriere della Sera, era stata inserito dal Campidoglio tra quelle del piano Pup, ovvero un parcheggio da 265 posti auto. Il progetto però non è mai stato realizzato trasformando così l’area in una vera e propria discarica a cielo aperto.

L’assessore alla Mobilità di Roma, Linda Meleo, commenta così Facebook: “Dopo anni e anni di abbandono ridaremo Campo Testaccio ai cittadini, strappandolo finalmente al degrado. Questo provvedimento ridarà ai cittadini un impianto sportivo che oggi versa in completo stato di abbandono. Un’iniziativa utile al recupero della zona, perché non permetterà più la realizzazione di parcheggi non funzionali“.

Parole di soddisfazione anche Sabrina Alfonsi, presidente del primo municipio: “Con il voto unanime di oggi da parte dell’Assemblea capitolina si compie finalmente il primo, vero passo in avanti verso la restituzione alla città dello storico impianto che ha ospitato l’A.S. Roma. L’atto votato oggi provvede a stralciare l’intervento di Campo Testaccio dal novero dei siti del Piano Urbano Parcheggi, passaggio preliminare per avviare un percorso di riqualificazione“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.