Foto Tedeschi

CALCIOMERCATO ROMA SMALLING – L’Everton mette nel mirino Chris Smalling. I Toffees ha chiesto informazioni sul difensore inglese della Roma, reduce da una stagione condizionata dagli infortuni. Se dovesse arrivare l’offerta giusta, riporta Sky Sport, Smalling potrebbe essere sacrificato dai giallorossi, complici anche le scelte tattiche che José Mourinho ha in mente: lo Special One conosce il difensore inglese, già avuto a disposizione nel Manchester United, e cerca un difensore centrale con caratteristiche diverse, che abbia nella velocità uno dei punti di forza.

Leggi anche:
OLSEN STUPISCE CON LA SVEZIA E LA ROMA SPERA NELLA PLUSVALENZA

23 Commenti

  1. Se sta bene Smalling è l’unico centrale affidabile, degli altri uno è appena sufficiente (Mancini) e gli altri un disastro totale (Ibanez e Kumbulla).

  2. Abbiamo grande abbondanza di centrali… bisogna vedere con che modulo si gioca, se a 3 o a 4.
    Se giochiamo a 4 devono partire due giocatori: a oggi hai Smalling, Ibanez, Kumbulla, Mancini, Fazio… in rosa ti puoi tenere 4 centrali, col quarto che giocherà solo saltuariamente… nè Ibanez nè Kumbulla hanno quel profilo, sono troppo “premium” per fare il quarto (ruolo che invece potrebbe essere coperto da Fazio… che però ha un ingaggio significativo).
    Idealmente: dentro Boateng (o simile), via Fazio e Smalling… poi si cede uno tra Ibanez, Kumbulla, Mancini (che per me sono tre centrali buoni – ma devono giocare in squadre assennate, senza il solito deleterio “uscire dalla propria area palla al piede”…), e si prende un giovane (eventualmente un primavera) per fargli fare il quarto… l’equivalente di Cet’n di qualche anno fa.

  3. La Roma ha giocatori modesti tecnicamente (stop approssimativi = palla persa rapidamente) e centrocampisti che si nascondono anziché proporsi con la squadra è in uscita dal basso, detto questo però, la maggior parte dei gol presi non ha nulla a che vedere con l’assennatezza o meno dell’atteggiamento complessivo: i centrali difensivi sono imprecisi, lenti, distratti, costantemente messi in difficoltà un po’ da chiunque…Personalmente ho visto una marea di errori individuali e di reparto anche, anzi soprattutto a difesa schierata…Pensare di ripresentarsi ai nastri di partenza confermando la difesa in blocco sarebbe errore esiziale.

  4. La Roma ha preso la media catastrofica di 1,45 gol a partita…Un disastro, pensare che questo score tutt’altro che invidiabile sia dipeso dall’uscita dal basso, dal portiere (comodo capro espiatorio), dall’atteggiamento sbilanciato della squadra e dall’esposizione al contropiede avversario è francamente risibile. Ci si consola con l’illusione che stessi interpreti (scarsi) possano offrire improvvisamente un rendimento opposto col nuovo “mago” reduce dal settimo posto col Tottenham…Poco credibile.

    • Ah, è risibile.
      Ed è credibile quindi che, per esempio, i difensori di Verona e Samp sono più forti dei nostri perchè hanno preso meno gol e che i nostri valgono quelli del Genoa (stessi gol presi)…
      Ma ci credi davvero o ti ci sei impegnato?

      • Certo che è credibile: Ibanez con l’Atalanta andava in tribuna, Mancini giocava qualche volta sì, qualche volta no (l’Atalanta peraltro è una squadra che prende moltissimi gol), Kumbulla, per quello mostrato quest’anno, c’è da mettersi le mani nei capelli, Cristante è…Cristante, Smalling (unico di livello alto) purtroppo non ha mai giocato…Per quale motivo i difensori della Roma dovrebbero essere pacificamente considerati così superiori a quelli del Genoa o del Verona? Chi, quando e su quali basi concrete ha stabilito che Ibanez, Kumbulla e Mancini fossero dei fenomeni? Poi, certo, ha il suo peso anche la fase di non possesso della Roma (assai precaria) e il profilo dei centrocampisti, inadatti a compiti di copertura (unico Diawara, che però va bene per il decimo posto). Il tifoso medio della Roma è sempre convinto che la squadra sia piena di fenomeni…Poi resta sbigottito davanti al settimo posto…

  5. se punti su dei giovani di talento indubbio (kumbulla, ibanex, mancini) devi poi saperli aspettare. Piuttosto mi chiedo se Mancini sia meglio in difesa o a centrocampo. Ibanez è velocissimo.

    • Nonno “Time Lapse” Smalling puó scegliersi un altro pensionato dove svernare, magari insieme all’amico “Jorky ball” Pedro

  6. Ibanez è velocissimo, infatti ho visto nel derby di andata, per dire (ovvio che poi, al confronto con Mancini e Kumbulla, chiunque sembri veloce. Da solo avrà sulla coscienza 5/6 gol, altrettanti in società con qualche compagno…Giovane è giovane, promettente non credo: errori su errori. Kumbulla, il poco che è stato utilizzato è stato imbarazzante…Mancini a centrocampo meglio che in difesa.

  7. Se sta bene smalling é il piú forte… poi non ha un gran valore. Io darei in prestito kumbulla davvero troppo acerbo e con smalling mancini ibanez e un boateng stai benone.

  8. Che tifosi…Kumbulla e Ibanez da mani nei capelli, vero vero, meglio Acerbi e Musacchio…..
    Tutto è cambiato, l’ultima scusa (mancanza di allenatore TOP) cadrà tra poco, poi di immutato rimarranno solo i tifosi da tastiera targati “formellese” o “radione”….
    Provate a scrivere FORZA ROMA, potrebbe essere piacevole

    • Io faccio parte dei tifosi a cui arrivare dietro la Lazio di Musacchio, settimo a pari punti col Sassuolo, dopo aver preso schiaffi a ripetizione contro le prime sei, fa schifo assai, tu non so.

    • Comunque dopo che hai scritto Forza Roma non è che ibanez faccia meno strafalcioni parrocchiali, la concentrazione e la qualità dei giocatori migliori, ecc…ecc… eh?? Sempre settimi sono arrivati, con il terzo monte ingaggi della serie A

Comments are closed.