8 Dicembre 2022

Calciomercato, Cruyff: “Depay può aiutare molto la squadra. La cessione a gennaio? Difficile…”

Le dichiarazioni del direttore sportivo del Barcellona

Il direttore sportivo del Barcellona Jordi Cruyff, ha rilasciato un’intervista in esclusiva al Mundo Deportivo e tra i diversi temi ha parlato di Memphis Depay, accostato nelle ultime settimane alla Roma. Di seguito le sue dichiarazioni:

Nel caso di Memphis Depay, il cui contratto scade in estate, state pensando di rinnovarlo o venderlo a gennaio per ottenere un guadagno. Oppure lo vorreste tenere perché lo ritenete un calciatore ancora utile alla causa?
“Memphis si è infortunato in questa stagione e non ha potuto essere presente quanto avrebbe voluto. È anche vero che prima dell’infortunio ha giocato titolare e ha realizzato anche bei gol. Inoltre dobbiamo pensare a Lewandowski, che sarà squalificato per tre giornate. Se cedessimo un giocatore per acquistarne un altro, allora potremmo considerarlo, ma se questo non ci aiuterà con il Fair Play Finanziario, perché farlo? Non avrebbe senso. Memphis ha sempre avuto un atteggiamento impeccabile a livello di impegno e Xavi è stato il primo a dirlo. Lui è un giocatore che non crea problemi, che si impegna sempre al massimo e quando doveva esserci c’è stato e ha risposto. Oggi non pensiamo alle cessioni, ma ad avere una squadra competitiva per il girone di ritorno. Memphis, se recupera dall’infortunio, e lo sta dimostrando in nazionale, è un giocatore che può aiutare molto qualunque club”.

Ma può andare via gratis.
“In estate vedremo la situazione in cui ci troveremo, ma oggi la realtà è che c’è Lewandowski squalificato per tre partite e sarebbe strano pensare a delle cessioni a gennaio. Vedremo. Tutti sono necessari, anche i giocatori che a settembre erano considerati fuori dai piani. Il calcio cambia continuamente e magari il calciatore ‘top’ non è in forma, mentre quello che partiva indietro nelle gerarchie sta bene”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.