romanews-roma-europa-league-braga

BRAGA ROMA, L’AVVERSARIA – Dopo aver riconquistato il terzo posto in campionato, la Roma si prepara a tornare sul palcoscenico europeo. Il prossimo avversario in Europa League è il Braga di Carlos Carvalhal, che in Portogallo sta vivendo un momento molto positivo. Battendo il Santa Clara nell’ultima di campionato si è infatti portato a -1 dal Porto, secondo in classifica. La gara valida per l’andata dei sedicesimi di finale si giocherà all’Estádio Municipal de Braga.

Prossimi impegni

Braga-Roma (andata dei sedicesimi di finale di Europa League, 18 febbraio ore 18.55, Estádio Municipal de Braga)
Braga-Tondela (20° turno di Primeira Liga, 21 febbraio ore 19.00, Estádio Municipal de Braga)
Roma-Braga (ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League, 25 febbraio ore 21.00, Stadio Olimpico)
CD Nacional-Braga (21° turno di Primeira Liga, 28 febbraio ore 21.00, Estádio da Madeira)

Come il Braga arriva alla sfida contro la Roma

L’ultima giornata di Primeira Liga ha visto il Braga impegnato in trasferta contro il Santa Clara. Il match andato in scena all’Estádio de São Miguel è terminato 1-0 per la squadra di Carvalhal, andata a segno al 10′ con Cristian Borja. Il terzino ha dedicato la rete messa a segno al compagno di squadra David Carmo, infortunatosi gravemente in Coppa di Portogallo contro il Porto. Questo è stato il quinto risultato utile consecutivo ottenuto in campionato dai biancorossi, che attualmente si trovano al terzo posto in classifica, a -1 dal Porto e a -8 dallo Sporting.

Palmares e cammino in Europa League

Il Braga ha conquistato due Coppe del Portogallo (una con Fonseca in panchina nella stagione 2015-2016), 2 Coppe di Lega Portoghese, una Coppa Federazione del Portogallo ed è stato due volte campione della Segunda Divisao. Ha preso parte all’Europa League in 18 occasioni, riuscendo a raggiungere una sola volta la finale (nella stagione 2010-2011), una volta i quarti di finale, due volte gli ottavi e 4 volte i sedicesimi. Per quanto riguarda invece l’attuale cammino della squadra di Carvalhal nella competizione europea, ha chiuso la fase a gironi al secondo posto del Gruppo G, a pari punti con il Leicester, primo però per differenza reti.

Carvalhal parla di Braga-Roma

Al termine della gara di campionato contro il Santa Clara, Carlos Carvalhal ha parlato dell’impegno in Europa League contro la Roma. Il tecnico ha spiegato che tutte le energie sono concentrate sulla sfida contro i giallorossi: “Giovedì faremo una grande partita con la Roma, quella è la più importante, è la partita più importante della nostra vita perché è la prossima. Affrontare l’avversario e cercare di fare un buon risultato contro una squadra ai vertici internazionali, questa è la nostra preoccupazione. Gli altri punti, sinceramente non ci riguardano per ora”.

Punti di forza e debolezze

Nelle 6 gare della fase a gironi di Europa League il Braga ha collezionato 4 vittorie, un pareggio e una sconfitta, ha messo a segno 14 gol (media di 2.3 a gara) e ne ha incassati 10 (media di 1.7 a gara). Nella competizione europea i portoghesi hanno ottenuto 2 vittorie e un pareggio in casa. Hanno inoltre realizzato 8 gol e ne hanno incassati 3 (media di 2.3 punti a match). In trasferta invece sono arrivate 2 vittorie e una sconfitta, sono state messe a segno 6 reti e ne sono state subite 7 (media di 2 punti a gara). La squadra di Carvalhal ha effettuato 79 tiri finora, 33 dei quali nello specchio della porta (42%) e colpito un solo legno. I cross tentati sono invece stati 75, 38 quelli completati (51%). I biancorossi sono inoltre piuttosto precisi con i passaggi (82% di precisione) e tengono palla in media per il 48% della gara. Un’occhiata al cronometro rivela che il Braga tende ad essere più pericoloso nel primo quarto d’ora di gioco (36% dei gol fatti) e più vulnerabile dal 75′ al 90′ (50% dei gol subiti).

I numeri dei singoli

Paulinho, partito a gennaio, e Horta sono i migliori marcatori del Braga in Europa League. Entrambi hanno segnato 3 gol, rispettivamente in 6 e 5 presenze. Horta è il miglior realizzatore anche in campionato, dove ha siglato 6 reti in 17 gare. Galeno invece spicca tra i compagni per il numero di assist serviti (4) e per il numero di tiri effettuati a partita (media di 2.6). Viana vanta la più alta percentuale di precisione dei passaggi effettuati (88%). L’infortunato Carmo invece è il migliore nei duelli aerei (media di 2.8 vinti a partita). I giocatori più utilizzati da Carvalhal nella competizione europea sono Matheus, Esgaio, Galeno, Viana, Paulinho e Carmo, tutti in campo per più di 400 minuti. In 6 gare Matheus e sono riusciti a mantenere la porta inviolata in 2 occasioni (33%).

Le scelte di Carvalhal per Braga-Roma

Il modulo più utilizzato dal Braga in Primeira Liga e in Europa League è il 3-4-2-1, sostituito in alcune occasioni dal 4-4-2. Per il match contro la Roma, Carvalhal dovrà fare a meno di parecchi infortunati. Saranno out Castro (problema fisico), Carmo (frattura alla caviglia destra), Moura e Medeiros (rottura del crociato). In porta ci sarà come sempre Matheus, poi difesa a tre con Tormena, Viana e Sequeira. Davanti spazio a Esgaio, Al Musrati, Novais e Galeno. Sulla trequarti dietro a Abel Ruiz, ci sarà invece la coppia formata da Piazon e Horta.

La probabile formazione

BRAGA (3-4-2-1): 1 Matheus; 3 Tormena, 36 Viana, 5 Sequeira; 47 Esgaio, 8 Al Musrati, 7 Novais, 90 Galeno; 11 Piazon, 21 Horta;9 Abel Ruiz.
A disp.: 12 Sà, 91 Hornicek, 34 Raul Silva, 6 Rolando, 26 Borja, 22 Caju, 2 Carlos, 27 Fransérgio, 10 Gaitàn, 19 Sporar, 18 Fonte.
All.: Carlos Carvalhal

BALLOTTAGGI: Raul Silva-Sequeira, Fransèrgio-Piazon.
IN DUBBIO:-.
INDISPONIBILI: 16 Carmo (frattura malleolare alla caviglia destra), 74 Moura (rottura del crociato), 88 Castro (problema fisico), 45 Medeiros (rottura del crociato).
DIFFIDATI:-.
SQUALIFICATI:-.

Martina Cianni

2 Commenti

    • Dove l’hai visto?In un paio di partite vulnerabili in tutti e 90.Poi? Esageri;esistono anche gl’avversari sennò dite che la Roma incontra le squadrette ed è per questo che vince.Invece le partite si gestiscono;a volte più o meno bene,ma l’importante è il risultato finale e se fai il conto le vittorie ed i pareggi sono di più delle sconfitte.Non sono felice ma abbastanza soddisfatto in relazione al parco tecnico che si ha.Al momento di più non si può; se si vuole di più si tifa altri.Mancano 4 giocatori in rispettivi ruoli fondamentali che gl’altri hanno ma stanno a sei punti dalla Roma.

Comments are closed.