11 Novembre 2017

Bonucci: «Toivonen mi ha rotto il naso»

IL MESSAGGERO – Testa bassa e poca voglia di parlare. Il ko contro la Svezia non ha lasciato solo segni sul fisico (Bonucci esce con il naso rotto) ma anche nel morale degli azzurri. «C’è stato da penare, alla prossima partita dobbiamo imparare dagli errori fatti in campo, quando siamo stati lenti a girare la palla. Ci sarà da battagliare, ma noi al Mondiale dobbiamo andarci, è troppo importante». Poi sulla fisicità del gioco degli svedesi sottolinea: «Ora dobbiamo pensare al ritorno. Forse l’arbitro doveva essere più bravo a fermare la propensione alla rissa. Un arbitro con personalità avrebbe espulso Toivonen. Mi ha rotto il naso». Queste le parole di Leonardo Bonucci subito dopo la sconfitta dell’Italia contro la Svezia a Solna per 1-0. Il difensore però è sicuro che il pubblico di San Siro darà una grossa mano agli azzurri a ribaltare il risultato nella partita di ritorno, ma «bisognerà tirare fuori tutte le nostre energie. Ci vorrà la partita della vita, con testa». «Oltre al palo abbiamo avuto occasioni che non abbiamo sfruttato mentre loro hanno trovato un gol fortunato. Mancano 90 minuti, a Milano dobbiamo scendere in campo determinati e fare una grande partita». Così Matteo Darmian commenta la sconfitta degli azzurri nell’andata dei playoff per i Mondiali di Russia 2018. «Vogliamo andare ai mondiali – ha aggiunto – Abbiamo disputato una buona partita forse ci è mancato l’ultimo passaggio. Lunedì anche i tifosi dovranno darci una grande mano».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *