romanews-roma-filippo-inzaghi-benevento
Foto Tedeschi

BENEVENTO ROMA, L’AVVERSARIA – La Roma si prepara a tornare in campo dopo aver battuto il Braga 2-0, nella gara valida per l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Il prossimo avversario da battere per tenersi stretto il terzo posto in campionato è il Benevento di Inzaghi. I giallorossi dovranno conquistare i tre punti anche per approfittare dei big match che andranno in scena questo fine settimana: Milan-Inter e Atalanta-Napoli.

Prossimi impegni

Benevento-Roma (23° turno di Serie A, 21 febbraio ore 20.45, Stadio Comunale Ciro Vigorito)
Napoli-Benevento (24° turno di Serie A, 28 febbraio ore 18.00, Stadio Diego Armando Maradona)
Benevento-Verona (25° turno di Serie A, 3 marzo, Stadio Comunale Ciro Vigorito)
Spezia-Benevento (26° turno di Serie A, 6 marzo ore 15.00, Stadio Picco)

Come il Benevento arriva alla sfida con la Roma

L’ultima giornata di campionato ha visto il Benevento impegnato in trasferta contro il Bologna. I padroni di casa sono passati in vantaggio dopo appena un minuto dal fischio d’inizio, grazie alla rete siglata da Sansone. La squadra di Inzaghi è poi riuscita a riportare il risultato in parità con il gol di Viola al 60′. Il match è quindi terminato 1-1. Attualmente il Benevento si trova al 15° posto in classifica, a quota 24 punti, come, Bologna, Spezia e Udinese, avanti però per differenza reti.

Punti di forza e debolezze

Il bilancio del Benevento in campionato è negativo: in 22 gare sono arrivate 6 vittorie, 6 pareggi e 10 sconfitte. Quella dei giallorossi è la terza peggior difesa della Serie A, con 42 gol incassati finora (media di 1.9 a match). L’attacco è invece il quinto peggiore del campionato (25 gol, media di 1.1 a partita). La squadra di Inzaghi ha effettuato 228 tiri, di cui 94 in porta (41%) e 231 cross, di cui 94 utili (41%). Gli Stregoni non spiccano per la media di chilometri percorsi a gara (107.8). Sono primi però, insieme al Sassuolo, per quanto riguarda i pali subiti (15) e terzi per numero di fuorigioco fischiati (33). Inoltre, sono i peggiori per quanto riguarda i gol messi a segno di testa (2), insieme al Genoa, e per il possesso palla (media di 20’45 a partita, di cui solo 8 nella metà campo avversaria, solo il 39.7% in casa). Il rendimento della squadra di Inzaghi è migliore in trasferta, dove ha conquistato 4 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte, ha messo a segno 13 gol e ne ha incassati 21 (media di 1.27 punti a partita). In casa invece sono arrivate 2 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte, sono state realizzate 12 reti e ne sono state incassate 21 (media di 0.91 punti a partita). Un’occhiata al cronometro rivela che il Benevento tende ad essere più pericoloso nel primo quarto d’ora della ripresa (32% dei gol fatti tra il 45′ e il 60′) e che risulta invece più vulnerabile tra il 15′ e il 30′ e tra il 60′ e il 75′ (24% dei gol subiti).

I numeri dei singoli

Il miglior marcatore del Benevento è Caprari, a quota 5 reti in 19 presenze. E’ anche il miglior assist man, insieme a Insigne (3 assist). Al secondo posto c’è Lapadula, con 4 gol in 22 gare. L’attaccante peruviano è il giocatore che finora ha creato più occasioni da gol (22) ed effettuato più tiri (46). Depaoli spicca invece tra i compagni per il numero di chilometri percorsi a partita (media di 10.8). Glik vanta la miglior percentuale di precisione dei passaggi (88.7%), mentre Dabo vince il numero più alto di duelli aerei a partita (media di 2.5). I giocatori più utilizzati in campionato da Inzaghi sono Montipò, Glik, Ionita, Lapadula e Schiattarella, tutti in campo per più di 1600 minuti. In 22 match il portiere del Benevento ha collezionato 5 clean sheet (22.7%).

Le scelte di Inzaghi per Benevento-Roma

Il modulo più utilizzato dal Benevento in campionato è senza dubbio il 4-3-2-1. Per il match contro la Roma, Inzaghi dovrà fare a meno di Letizia, ai box per una lesione al flessore. Out anche Iago Falque, Improta e Dabo. In porta ci sarà Montipò, poi difesa a quattro con Depaoli, Tuia, Glik e Barba. Davanti spazio a Ionita, Schiattarella e Hetemaj. Sulla trequarti, dietro a Lapadula, ci sarà invece la coppia formata da Viola e Caprari.

La probabile formazione

BENEVENTO (4-3-2-1): 1 Montipò; 27 Depaoli, 13 Tuia, 15 Glik, 93 Barba; 29 Ionita, 28 Schiattarella, 56 Hetemaj; 10 Viola, 17 Caprari; 9 Lapadula.
A disp.: 22 Lucatelli, 12 Manfredini, 80 Gori, 5 Caldirola, 8 Tello, 18 Foulon, 58 Pastina, 20 Di Serio, 7 Gaich, 21 Moncini, 19 Insigne, 25 Sau.
All.: Filippo Inzaghi

BALLOTTAGGI: Ionita-Insigne, Tuia-Caldirola, Barba-Foulon.
IN DUBBIO:-.
INDISPONIBILI: Letizia (lesione al flessore), Dabo, Iago Falque, Improta.
DIFFIDATI: Barba, Dabo, Foulon, Glik.
SQUALIFICATI:-.

Martina Cianni

1 commento

  1. tifosi della Roma ! caprari potrebbe essere invitato a pranzo in un ristorante e poi chiuso al cesso a chiave fino alla fine della partita .. e’ una spina per noi .. come tutti gli ex ..

Comments are closed.