2 Agosto 2022

Belotti alla Roma: sarà effetto domino

Si lavora alla cessione di uno fra Shomurodov, Kluivert e Villar: poi l'ex granata sarà da Mou

Il futuro dell’ex capitano del Torino si tinge sempre più di giallorosso. Il suo arrivo, però, comporta soprattutto la necessità da parte della Roma di registrare delle uscite. Da questo punto di vista, i maggiori indiziati a lasciare Trigoria a breve sono tutti quei calciatori che non rientrano più nei piani di Mourinho.

Le cessioni sbloccano l’arrivo di Belotti a Roma

La dirigenza giallorossa continua a lavorare sulle uscite. Come sottolinea il Corriere dello Sport, prima della firma del “Gallo”, Tiago Pinto deve registrare almeno una cessione. L’accordo tra il calciatore e la società è stato trovato ieri: contratto di tre anni e tre milioni a stagione.

Le trattative più calde sono quelle che riguardano Shomurodov con il Bologna e Torino, Villar con la Sampdoria e Kluivert con il Nizza o Marsiglia (anche il Torino segue interessato gli sviluppi legati alla situazione dell’olandese). Per l’uzbeko oggi il suo agente sarà a Bologna per cercare di chiudere l’affare.

Per quanto riguarda il centrocampista spagnolo, dopo la trattativa saltata con il Monza, ora si dialoga con il club blucerchiato. Il nodo è legato alla formula di acquisto: la società ligure, infatti, non può impegnarsi per un prestito con obbligo di riscatto. In uscita ci sono anche El Sharaawy, Carles Perez e Felix. Tutti quanti con delle richieste in Italia tranne lo spagnolo che è cercato dal Celta Vigo.

Altro giocatore difficile da piazzare è Diawara che finora ha rifiutato tutte le proposte di trasferimento. La dirigenza della Roma ha fatto tanto in entrata per accontentare lo Special One, ma ora per non appesantire il monte ingaggio ha bisogno di cedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

3 commenti

  1. Giorgio ha detto:

    Belotti sarebbe un grande acquisto darebbe variazioni importanti davanti, però bisogna anche capire che per far entrare nuovi giocatori bisogna essere capaci anche di cedere e in tal senso vedo un Thiago Pinto abbastanza imbambolato, forse per poter essere finalmente una grande Roma, avremmo bisogno di un vero Ds non uno che sta cercando di farlo il direttore sportivo

  2. Il principe ha detto:

    Anche io sono convinto che sarebbe un grande colpo e sono pronto a scommettere che Belotti segnerà molto e darà un grande contributo e credo che spesso potrebbe giocare insieme a Abraham y Dybala