6 Gennaio 2018

Austini: “Nainggolan? Decisione di Monchi, Di Francesco lo avrebbe convocato”

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo:Secondo me se fosse dipeso solo ed esclusivamente da Di Francesco, oggi Nainggolan sarebbe stato convocato. La scelta è stata presa totalmente da Monchi. Nei giorni scorsi il procuratore del belga è stato a Trigoria, probabilmente per cercare di mediare dopo l’accaduto. Prima di Roma-Sassuolo si diceva che i giallorossi avrebbero dovuto vincere due o tre a zero. Oggi è una partita aperta, andrebbe bene anche vincere uno a zero”.

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Le statistiche protate da Di Francesco? Io le avrei evitate perchè mi è sembrata quasi un’ammissione di inferiorità. Queste sono mosse che fanno gli allenatori quando si sentono accerchiati, ma in questo momento Di Francesco non mi sembra accerchiato dall’ambiente o dai tifosi. Sotto questo aspetto Eusebio deve un po’ crescere ancora”.

Antonio Felici a Centro Suono Sport:Per impartire queste punizioni esemplari devi anche essere attrezzato: gli hai già fatto una multa da 100mila euro, che è la cosa che secondo me a Nainggolan brucia di più. Ti privi del tuo giocatore più forte e ti giochi la partita con  l’Atalanta con Strootman, Gonalons e Pellegrini, con l’olandese e il francese che nell’ultimo periodo non sono stati pervenuti. Non puoi privarti del tuo uomo chiave. Questa mi sembra una scelta della società con  il tecnico che ha dovuto adattarsi”.

Francesco Trinca a Tele Radio Stereo:Di Francesco si è impegnato a lanciare un messaggio: la Roma è più importante del calciatore, anche del più rappresentativo. Sono d’accordo con questa presa di posizione. I numeri della Roma che ha portato il mister in conferenza certificano che i giallorossi non hanno un problema fisico”.

Riccardo ‘Galopeira’ Angelini a Tele Radio Stereo:Nainggolan? La decisione presa è stata una sorpresa per me. Sono di fronte ad una scelta: stare con la Roma o stare col giocatore. Se c’è la Roma di mezzo, io sto sempre con la Roma. Quello di oggi è un segnale per diventare una squadra. Oggi i tifosi della Roma hanno la possibilità di dire alla Roma ‘Noi ti siamo vicini’. Non a Monchi, a Baldissoni, a Pallotta… ma alla Roma. Tra 10 anni Nainggolan nella Roma non ci sarà più, ma io sempre la Roma andrò a vedere. Oggi i tifosi allo stadio avranno la possibilità di affiancare il tecnico e sostenere la Roma, oppure far diventare Di Francesco l’ennesimo allenatore deficiente. Per me sarebbe un dolore se il tecnico venisse contestato oggi. Abbiamo la possibilità di scegliere di stare vicino alla Roma. L’importante oggi non è Nainggolan, ma il messaggio che la Roma manda a tutti i giocatori”.

Stefano Carina a Radio Radio:La multa a Nainggolan è di circa 50 mila euro. Di Francesco in questa vicenda ha cercato di essere una sorta di mediatore, lui sapeva che lo spogliatoio aveva già perdonato Nainggolan. L’idea iniziale del tecnico era di convocare Nainggolan, portarlo in panchina e poi vedere se farlo entrare. Monchi, invece, è stato molto fermo sulla decisione, sia nel comminare la multa sia nel non convocarlo. Io applaudo a questa decisione, la Roma si è comportata benissimo in questo caso. Se la Roma perde oggi io non muoverò una critica, perché si è comportata da grande club. Oggi contro l’Atalanta è una partita da vincere, sono vietati gli esperimenti. Non ti puoi permettere un altro passo falso”.

Gianluca Lengua a Radio Radio:L’input dell’esclusione di Nainggolan è partito da Monchi, dalla dirigenza, e Di Francesco ha avallato la cosa. Ci potrebbe essere una contestazione oggi allo stadio, soprattutto in caso di non vittoria, perché sui social in molti ritengono che questa scelta sia sbagliata. La decisione di Monchi è giusta, fosse per me Nainggolan non lo manderei nemmeno in tribuna, lo lascerei a casa. Ma l’opinione pubblica, i tifosi, non la pensano così, perché pensano soprattutto al momento critico della Roma e all’esclusione del giocatore più forte”.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio: “Basta parlare di Nainggolan. Vi dico che stamattina ho ricevuto una telefonata ‘giallorossa’ e la persona mi ha detto che se oggi la Roma non vince ci sarà una sorta di contestazione. Io sono d’accordo con quello che ha deciso la Roma su Nainggolan, e credo che anche il giocatore abbia capito la decisione. La Roma è a un bivio: o decolla o affonda. Attenzione a tutto l’ambiente, basta poco. Vedo una squadra piena di fragilità. Per questo Di Francesco fa appello alla gente, perché vede meno certezze interne. Lui vuole serenità intorno”.

Nando Orsi a Radio Radio:Vediamo quello che fa la Roma oggi, perché non ha un incontro facile, e Roma-Inter potrebbe essere uno scontro importante dal quale potrebbe approfittarne la Lazio. Mi è piaciuto l’atteggiamento di Di Francesco su Schick, era ora. Lui una seconda punta, non è un esterno. E’ un investimento per i futuro. Ora serve prendere un terzino a destra, e spostare Florenzi in avanti”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio:Roma e Lazio sono sullo stesso piano, hanno due rose competitive e alcuni giocatori da recuperare, anche se la condizione fisica della Roma sia un po’ in calo. Stasera i giallorossi hanno la possibilità di conquistare re punti molto importanti prima della sosta. Con le parole su Schick Di Francesco manda anche un segnale di avvertimento a Dzeko”.

Sandro Sabatini a Radio Radio:Il provvedimento preso nei confronti di Nainggolan è giusto, deve essere seguito da una multa, ma io dubito che il giocatore impari a comportarsi diversamente. Le bestemmie sono state le cose che mi hanno fatto più male, dobbiamo stare attenti anche noi un po’ tutti quando le si dicono come intercalare. Sono cose squallide e gravi”.

Roberto Renga a Radio Radio:La Roma poteva fare altre cose invece di non convocare Nainggolan. Bastava una multa, vera, e il giocatore che si scusava in conferenza stampa. La Roma è intervenuta in maniera decisa, e secondo me ha fatto benissimo. Pronostico Roma-Atalanta? Dico X, mi mette paura la corsa del centrocampo di Gasperini. E temo il duello Florenzi-Gomez”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

23 commenti

  1. Totti il Re ha detto:

    Ma pseudo romanisti come Fabiano, Lupo52, Anto58 e cloni vari ancora parlano di Totti?

    Vi meritate Ciarrapico presidente e Luis Enrique allenatore Forever!

    • lupo52 ha detto:

      @Totti il Re. Vorrei farti capire che il capitano viene portato come punto di riferimento e confronto con quanto adottato dalla società contro Radja. Si sono applicati due pesi e due misure e questo ritengo sia sotto gli occhi di tutti. Evidentemente vogliono dar vita a un nuovo corso e codice “etico”…e mi sta pure bene purchè le regole valgano per tutti altrimenti il vero danno di immagine la Società se lo fa da sola. Mi spiace che tu a questo non ci arrivi proprio…

      • Massimo74 ha detto:

        Va beh dai lupo, un passo in avanti rispetto alla chat di ieri è stato fatto….almeno hai riavuto la tua identità sessuale…-)

      • Totti il Re ha detto:

        È arrivato il nuovo avv azzeccagarbugli, MASSIMO74!

      • Massimo74 ha detto:

        A leone da tastiera te l’ho scritto pure dall’altra parte …ma che problema c’hai? Ma te rode così tanto non avere un cervello? Ti rendi conto che sei un disagiato? Ma amici ne hai? Sei capace di argomentare e discutere civilmente? Trovati na donna se sei capace, fatti na vita fai quello che vuoi ma nun me rompe li cojoni.
        buona giornata

      • Lupo52 ha detto:

        @Massimo74…. ahahahahh ironia perfetta.

      • Lupo52 ha detto:

        @massimo74 . Menomale 🙂

      • Massimo74 ha detto:

        @fabiano.. ahahaha!

      • Totti il Re ha detto:

        La società si fa danno ogni anno in più che passa NON PORTANDO I RISULTATI CHE DEVE, non vincendo nulla da 10 anni, non per queste bazzecole…

      • Max ha detto:

        non vincendo nulla da 10 anni!!?? … me sa che te sei perso qualcosa

      • Marco ha detto:

        Ci capisci di pallone…. sicuramente hai giocato professionista centropanchina nella atletico caccolonia… codice etico hahahahahahahahahahahahahhahahahahahahahhahahahahahahahahahaahhaahhahahahahahahahahahaa radja si e il nostro Danielino che ci ha impiccato una partita dalla quale nn ne abbiamo più azzeccata una e ha dato come sempre un immagine della società pessima un buffetto sulla spalla. Codice etico hahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah PALLOTTA FOREVER prenditi gioco come hai fatto finora di questi poveretti…. che capiscono di calcio e dinamiche calcistiche come Gattuso è professore esimio di chimica quantistica….

  2. Luca ha detto:

    Ma non poteva essere convocato Nainggolan dopo quello show pietoso che ha fatto.
    Ognuno a casa sua è libero di fare ciò che vuole , però porca miseria non ti mandare in diretta su Instagram se sei ubriaco fradicio.
    Decisione giusta a par mio quella di non convocarlo.

    • Giovanni ha detto:

      Il problema è uno solo
      Una decisione del genere se la può permettere la Juventus, che praticamente ha due squadre in grado di vincere ogni partita.
      Non questa Roma con i centrocampisti completamente cotti.
      Di chi sono le colpe di questa situazione?
      Per me in parti uguali Monchi e Di Francesco.
      Comunque bisogna mandar via Di Francesco prima che sia troppo tardi.
      E’ inadeguato e lo ripeto da settembre

  3. coregiallorosso ha detto:

    C’è qualcosa di folle in tutto questo,un uomo che di mestiere fa l’atleta , davanti ad uno smartphone dichiara di essere ubriaco bestemmiando,per questo paga 50000euro cioè più o meno uno stipendio mensile di 4000 euro al mese per un anno.E già ad una mente sana verrebbe da stendere un velo pietoso,invece no ….si apre un dibattito sull’opportunità o meno di punire il colpevole ed ognuno cerca di teorizzare qualcosa ,chi con tono professorale chi cor core giallorosso sanguinante in mano.Non so ,sono disorientato,ho la sensazione che queste siano spallate mortali alla nostra passione,mi riesce anche difficile pensare a Roma Atalanta che poi dovrebbe essere la cosa più importante……

  4. Giampaolo ha detto:

    Oggi non finisce il campionato della Roma, qualsiasi risultato venga con l’Atalanta. Oggi inizia un percorso per diventare finalmente una società seria e con una mentalità vincente. Chi giustifica sempre o comunque i “cocchetti di mamma” perché romani, romanisti, o che sudano la maglia non fa il bene della Roma. Vogliamo che la Roma abbia una mentalità vincente? Allora cominciamo noi tifosi a cambiare l’atteggiamento permissivo e giustificatorio che ci ha sempre contraddistinto rispetto alle grandi squadre.

  5. Lupo52 ha detto:

    @Massimo74…. ahahahahh ironia perfetta.

  6. Emiliano ha detto:

    @Giampaolo, sono d’accordo !!!!era ora che si cambiasse registro , finalmente c’è un dirigente che prende decisioni invece che rilasciare interviste ad effetto . Monchi , ha fatto degli acquisti scellerati ma come Dirigente è stato eccezionale , è stato quello che appena arrivato si è preso la grana Totti , gestendola secondo me alla grande, adesso è intervenuto con il Ninja , infine ha ricordato a tutti che chi non è schiavo del risultato può anche lasciare Roma . Adesso spero in acquisti migliori per dare a Di Fra i giocatori che servono , se già si riuscisse a sostituire Peres per alzare Florenzi e prendere un regista miglioreremmo tantissimo. Daje con i 3 punti sta sera !!!!!

    • Massimo74 ha detto:

      @Giampaolo, d’accordissimo anch’io con te ….ad un quarto d’ora dall’inizio, quindi prima della partita. Ripeto, avrei iniziato sa Genova, ma il mio pensiero conta poco, l’importante è cominciare..forza Roma

  7. lapasoa ha detto:

    Ricapitolando: Nainngo, nell’intervallo dell’ultima partita che ha giocato, si è ubriacato e ha cominciato a bestemmiare? No, lo ha fatto in un ambiente privato assieme ad amici suoi lontano da società e spogliatoio Rimproverato, ha pagato una multa e si è scusato. Fine della puntata. Escluderlo dalla formazione mi sembra una pagliacciata degna del circo Togni.

  8. Totti il Re ha detto:

    Zitti tutti è arrivato MASSIMO74

    Alias l’azzeccagarbugli de anoantri, quando parla lui dobbiamo stare muti!!

  9. nando ha detto:

    dopo juve-roma ho pensato “a squadre invertite, avremmo perso lo stesso” e questo perché Allegri è un allenatore scafato che non c’ha un mono-modulo nella testa ma sa sempre come plasmare la sua squadre a seconda di chi c’ha davanti.
    Noi, come da anni a sta parte perché semo la roma e dobbiamo vincerle tutte, affrontiamo ogni partita a capoccia bassa e come tale spesso annamo a sbatte le corna contro il muro.

    gli scudetti si vincono con la testa e la resistenza, non con il bel gioco, né con le dichiarazioni del giorno prima. 8 mesi di campionato so lunghissimi e noi non li teniamo, inutile girarci attorno. Non c’abbiamo la testa. La squadre è forte, ma non tanto forte da reggere per 8-9 mesi di fila.

    motivo in più per avere un allenatore capace di adattarsi ai giocatori in rosa e che sia un gran motivatore che se aspettate i capitani della roma state freschi. il primo, de rossi, sbrocca al minimo cenno di provocazione, nainggolan pensa ai like su instagram coi video del cavolo, florenzi gira bene quando tutta la squadra gira bene ma se non funziona lui è il primo ad eclissarsi.

    quindi, dato che devono solamente giocarsi un campionato per arrivare tra i primi quattro e 2 partite di champions è inutile andare in giro a comprare giocatori adesso a gennaio, la rosa ce l’ha e pure lunga a sto punto, devono invece inziare a lavorare sulla testa dei giocatori e pure a menare calci nel culo. Perché non può essere – ocme dichiara Strootamn – che si sono esaltati dopo aver vinto un derby e preso il primo posto in Champions! Ma che davero? la rometta dei tempi più bui, quella che era felice per il derby e un pareggio a torino o milano. Altro che mentalità vincente! L’Atalanta c’ha avuto le palle di vincere a Napoli in coppa Italia e poi venire a farci il culo a casa nostra. Al contrario, noi avremmo perso miseramente perché tanto sti cazzi, abbiamo passato il turno di coppa Italia!

    E poi devono prendere da parte Di Francesco e spiegargli che dopo 6 mesi di non gioco, avendo perso tutte le partite più importanti in casa e usato male 3/4 di rosa a disposizione, sarebbe il caso di darsi una svegliata. A Gennaio non sappiamo ancora quale sia la formazione titolare. Under lo hai bocciato? Allora perché lo mandi in campo gli ultimi 10 minuti delle partite che stai a perde? Come pretendi che te le risolva un giocatore che non parte mai titolare e non lo vedi come esterno del 4-3-3 nonostante sia l’unico di ruolo? Gerson che fine a fatto? C’hai Peres e Florenzi, abili e arruolati, giocati il romano alto nel 4-3-3, tanto come terzini fan schifo entrambi, non è che rischi chissà che. El Sharaawi t’ha fatto un mese di fuoco giocando a destra e però non ce l’hai più schierato. Perché? Perotti ha già finito la benzina o semplicemente, come pure gli anni precedenti, dura 4 mesi! Perché l’argentino è un altro di quei giocatori forti ma incostanti. E vabbé, ho finito lo sfogo.