13 Aprile 2021

Atalanta, Gasperini a rischio squalifica: insultò un ispettore durante un controllo antidoping

“Ha insultato un ispettore durante un controllo a sorpresa e inveito contro l’intero sistema antidoping, interrompendo un test in corso su un calciatore dell’Atalanta e obbligando il giocatore ad andare ad allenarsi”. Con questa motivazione (violazione dell’art.3 comma 3 del codice), il procuratore antidoping Pierfilippo Laviani, apprende l’ANSA, ha deferito con richiesta di 20 giorni di squalifica il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini. L’allenatore sarà giudicato dal tribunale nazionale antidoping il 10 maggio prossimo. Nel caso venisse sanzionato, in base alle norme non potrebbe avere contatti con tesserati per tutta la durata della sospensione, saltando anche le ultime tre partite di campionato e la finale di Coppa Italia contro la Juve.

Leggi anche:
ROMA, IL CONFRONTO CON LA SCORSA STAGIONE: +6 E CHAMPIONS PIU’ VICINA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

12 commenti

  1. Marco ha detto:

    ha ragione Gasperini, ma stiamo scherzando??? Gli aveva appena dato i beveroni e figurati se li lasciava fare l’antidoping tranquillamente. Cosi, senza avvisare???
    Con i beveroni non si scherza, devono andare a correre e allenarsi o il beverone è trangugiato per nulla.
    Che poi ci rimane male anche il loro santone straniero delle tisane magiche bergamasche.
    Vergogna!

    • Newthor ha detto:

      Portarlo a Roma no, il santone? ?

      • Marco ha detto:

        Nel caso, stai sicuro che appena messo piede a Roma il giorno dopo avremmo i controlli dei NAS e provvedimenti a pioggia per doping con punti di squalifica e scandali a go go.
        Il santone era con agricola alla giuvve e correvano da matti, adesso ha spostato la sua santità a Bergamo e guarda un po’, corrono come matti…
        ah si, dicevano che era il Gatorade..

  2. Sergio ha detto:

    Ahh ecco perche’ correno

  3. Massimo ha detto:

    Quindi il giocatore in questione non è stato più sottoposto a controllo. Ma la società non rischia nulla?

  4. Mau ha detto:

    La domanda sorge spontanea: come mai?

  5. Newthor ha detto:

    L’eventuale deferimento arriverà a stagione finita e Gasperini lo sconterà in spiaggia, sotto all’ombrellone ?

  6. roberto ha detto:

    le solite cose all’italiana come lolito con i casi covid ,bestemmie di buffon, posticipi di partite non concessi e cosi via x decenni dietro

  7. Andrea Angelini ha detto:

    l’Atalanta è una squadra stupefacente

  8. Roberto Fiori ha detto:

    La domanda sorge spontanea come può un allenatore o un qualsiasi dirigente opporsi ad un controllo legittimo dell’antidoping ?Qui non c’è da analizzare il comportamento di Gasperini ma il MOTIVO di questo.
    Un saggio dell’erA a moderna disse ” a pensar male si fa peccato ma molto spesso ci si ………ca!
    A voi l’ardua sentenza

  9. nercervellosololaroma ha detto:

    famo a fine campionato , no ??

  10. peter rei ha detto:

    piano piano la verità viene a galla