16 Febbraio 2022

Abisso denuncia la presenza di Calvarese negli spogliatoi dopo Roma-Genoa, Figc apre un’indagine

ROMA ARBITRI CALVARESE – Si aggiunge un altro problema per la Roma in un momento non facile per la squadra di Josè Mourinho. I giallorossi ora devono difendersi da un’inchiesta federale aperta dopo Roma-Genoa per la presenza di Calvarese negli spogliatoi dello Stadio Olimpico per parlare con Abisso.

Leggi anche:
Mourinho cerca ancora la strada giusta

I giallorossi ancora non hanno ricevuto l’informativa del procedimento

L’arbitro Rosario Abisso ha raccontato ai vertici dell’Aia della presenza di Gianpaolo Calvarese nel suo stanzino dopo Roma-Genoa anche se il teramano non risulta un tesserato dei giallorossi ma solo un consulente esterno. Secondo Il Tempo, questo ha fatto scattare l’apertura di un fascicolo della Procura Federale. Dopo le dichiarazioni del fischietto siciliano, tutti gli atti sono stati trasmessi alla Figc che ha aperto un’inchiesta. Al vaglio c’è il ruolo di Calvarese che è stato ingaggiato come consulente esterno e non come un tesserato. L’ex arbitro si è dimesso dall’AIA e non può essere giudicato dalla Procura Arbitrale per una violazione del regolamento o del codice etico interno. Verrà chiesto alla Roma il perchè della presenza di Calvarese in una zona riservata ai tesserati. In caso di deferimento il club dei Friedkin rischia un’ammenda e i dirigenti una squalifica. Il segnale è forte: le numerose proteste dei giallorossi hanno indispettito i vertici arbitrali e il primo intervento di Calvarese è stato respinto dal sistema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

16 commenti

  1. gio ha detto:

    oltre si…pure sissignore…..non basta quello che si vede.

  2. j ha detto:

    Minimo minimo ce levano 5 punti 😉

  3. Gio60 ha detto:

    Ah…so’ pure “indispettiti”?????

  4. Bartolomeo ha detto:

    Abisso non è solo un pessimo arbitro e la “denuncia” su Calvarese lo dimostra. L’esercito dei fischietti italiani è ormai una pattuglia allo sbando, e in fondo Abisso rappresenta – a cominciare dal cognome… – il degno alfiere!

  5. leo ha detto:

    cosa dice il “capitano” pellegrini ?

  6. Uno ha detto:

    L’incompetenza dei Friedkin è ‘abissale’!

  7. Papa Max ha detto:

    Lo strapotere degli Arbitri e’ serio ed inquina la Democrazia .. una Riforma degli Arbitri e della loro Lobby dovrebbe essere discussa dal parlamento .. questi decidono i Campionati, chi vince e chi perde, chi va in Champions e chi s’attacca .. Non puo’ continuare cosi’ e chi chiude gli occhi e’ un colluso ..

  8. Domi ha detto:

    Ora è tutto molto più chiaro.

  9. mark69 ha detto:

    Daje questa è la ciliegina sulla torta…
    Ci manca solo lo 0-2 a tavolino tanto ci siamo abituati.
    Oltre ad averci negato 3 punti ti prendono pure per il chiulo….
    Ci vuole solo una cosa, una squadra da 500 milioni e poi con 11 fenomeni in campo al massimo ti possono rubare 1 o 2 punti perchè quando le partite finisco 5 a 0 per la Roma che ti rubano???
    Lo so sogno… del resto sono un tifoso della Roma mica per niente 🙂

  10. Maurizio ha detto:

    Cornuti e mazziati………….

  11. Mauro ha detto:

    E per fortuna che Abisso e’ il nostro “esperto”. Quanto pressappochismo nella societa’!!!

  12. giulio.cesare753 ha detto:

    se la roma si muovesse, secondo me i tifosi risponderebbero in massa.

    La roma ufficialmente non può fare niente, ma i tifosi possono fare una bella class action contro AIA e FIGC.
    Cominciamo a fargli causa ad ogni “errore arbitrale”. Prima o poi un giudice che li condanno lo si trova.

  13. valte ha detto:

    Quando moggi entrava nel camerino li sgridava e li chiudeva dentro non denunciavano.Adesso un bonucci fa anche di peggio in campo tantè….

  14. Nello ha detto:

    Grazie Calvarese mettici anche te ad infierire sulla Roma….. Abisso un nome.una.garanzia ed i vertici Aia come si chiamano tenebre?

  15. Paolo64 ha detto:

    Ha subito riferito al suo padrone con la coda tra le gambe.

  16. Totti4ever ha detto:

    La società deve iniziare a creare una bella squadra di avvocati super campioni e raddrizzare questo bizzarro sistema arbitrale.
    Sempre forza Roma