13 Agosto 2022

Ancelotti: “Occhio alla Roma per lo scudetto. Dopo il Real smetto”

Il tecnico del Real Madrid ha parlato così a proposito della squadra giallorossa

Nell’intervista rilasciata al Messaggero oggi, l’attuale allenatore del Real Madrid, Carlo Ancelotti, ha parlato anche della Roma di José Mourinho.

La griglia di partenza della Serie A? 

“Le solite tre in pole position, magari con equilibri diversi. Occhio poi alla Roma. Si è rinforzata molto. Dybala, Wijnaldum e Matic sono colpi importanti. Spinazzola e Zaniolo sono usciti dall’ombra degli infortuni. La Roma può giocarsela con le altre, sebbene con i nuovi acquisti ci siano sempre le incognite legate ai tempi dell’inserimento”.

Nella biografia di Mourinho, la seconda stagione alla guida di un club coincide spesso con i grandi successi. 

“Mourinho è entrato molto bene nella storia della Roma. Ci sentiamo spesso, ci mandiamo messaggi. La Roma aveva bisogno di un allenatore come lui e lui aveva bisogno dell’affetto di una piazza come quella romana. Un matrimonio perfetto. Aggiungerei una considerazione: la società che sta gestendo la Roma mi pare estremamente seria. Hanno le idee chiare.”

Poi l’annuncio a sorpresa sul suo futuro: “Questa tappa al Real concluderà la mia carriera. Dopo i Blancos, smetto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 commento

  1. CAP ha detto:

    Dispiace non aver mai visto Carlo sulla panchina della Roma, se avessimo avuto prima un presidente come Friedkin… basti pensare alle rose che hanno avuto García, Spalletti, Di Francesco… immaginate quelle rose, con in panchina Ancelotti… oppure con lo stesso Mourinho… sono sicuro che qualche trofeo in più ci sarebbe andato in bacheca…