14 Febbraio 2022

‘Amami e basta’, nuova iniziativa della Roma a favore delle donne vittime di violenza. VIDEO

ROMA SAN VALENTINO AMAMI E BASTA -Nel giorno di San Valentino la Roma promuove una iniziativa a favore della campagna ‘Amami e basta’, nata per combattere la violenza sulle donne. Di seguito i dettagli nel comunicato apparso sul sito ufficiale dei giallorossi:

In occasione della Festa degli innamorati, l’AS Roma rilancia “Amami e basta”, la campagna di sensibilizzazione e contrasto alla violenza sulle donne.

Grazie al dialogo costante con la Regione Lazio e le istituzioni sanitarie impegnate sul territorio, il Club ha intercettato la necessità di garantire un percorso riservato alle donne che hanno subito abusi e ha deciso di donare due lettini ginecologici e due divisori medicali a ciascuna delle ASL romane (ASL Roma 1, ASL Roma 2, ASL Roma 3).

“Una bellissima iniziativa rivolta alle donne, in una giornata davvero speciale e voglio per questo ringraziare l’AS Roma per l’impegno e la partnership ormai consolidata – ha dichiarato Alessio D’Amato, Assessore alla Sanità della Regione Lazio -. L’obiettivo è quello di lavorare insieme concretamente e in sinergia per mettere in campo strategie per la promozione di politiche attive per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della violenza contro le donne, grazie ad una rete di accoglienza e ascolto”.

“Questa attività testimonia ancora una volta la grande sensibilità della Roma, che ha dimostrato di essere sempre pronta a inviare messaggi positivi mostrando un’attenzione particolare verso le donne vittime di violenza“, ha affermato Roberto Tavani, Delegato del Presidente allo Sport presso la Regione Lazio, a margine della prima consegna effettuata in occasione di San Valentino presso l’Ospedale Sandro Pertini di Roma”.

“Noi Abbiamo la responsabilità di dare l’esempio. Oggi occorrevano dei lettini ginecologici per le donne vittime di violenze e li abbiamo donati. Piccole cose ma le facciamo davvero”, ha detto Francesco Pastorella, direttore di Roma Department.

Pastorella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.